Skin ADV
Articoli | 24 marzo 2010

Una voce per l’ambiente marino da s4c e billabong

Surfcorner.it – Le iniziative “Surfers for Cetaceans” sono state sviluppate in collaborazione con il surfer Billabong David “Rasta” Rastovich (AUS). Comprendono una serie di prodotti – due boardshort e quattro t-shirt – disegnate e fabbricate usando cotone organico e materiale “Scamosciato Eco-Supreme” (fatto di poliestere riciclato). Parte dei profitti delle vendite di questi prodotti sarà devoluto all’organizzazione “Surfers for Cetaceans”.
Le t-shirt rappresentano frammenti di classici filmati in bianco e nero di Rasta (Alaia sott’acqua, Rasta che nuota con le balene) e alcune variazioni del logo S4C combinate in un collage.
Le decorazioni dei boardshort sono astrazioni di foto della vita marina che l’azione di Rasta mira a salvaguardare.

QUALCOSA SUI SURFERS FOR CETACEANS:

S4C nasce per sensibilizzare le persone verso un maggior rispetto per l’oceano, per assicurare la conservazione e la protezione di balene, delfini e dell’habitat marino.
Per maggiori informazioni sull’organizzazione andate su: www.surferforcetaceans.com.

Nel 2007, Dave e S4C hanno lanciato la prima Visual Petition per raggiungere l’attenzione mondiale sul massacro di delfini e balene. Questa iniziativa è iniziata con il lancio di ritratti di alcune grandi icone della cultura surf e di ciò che la circonda. Jack Johnson, Kelly Slater, Andy Irons, Wolfmother, Xavier Rudd, Mick Fanning, Ben Harper, Taj Burrow e molti altri hanno aggiunto i loro nomi a questa petizione che aumentava pian piano le file di apdepti. Inoltre hanno prestato i loro volti, molti volti.
Il Risultato della Visual Petition è stato presentato ai delegati della Commissione Internazionale per la salvaguardia delle Balene che nel 2008 si sono incontrati in un convegno in Cile: un viaggio verso l’educazione alla coscienza è importante tanto quanto la destinazione.
Quindi la Visual Petition è tutt’oggi attiva.
www.visualpetition.com

QUALCOSA SU DAVID RASTOVIC:

Nel 2006 “Rasta” ha co-fondato l’organizzazione Surfers for Cetaceans.
“Come freesurfer sono parte di un aspetto del surf mondiale che racchiude un atteggiamento olistico e mantiene una relazione stretta con il nostro ambiente.
Viaggiare attraverso una moltitudine di culture e paesaggi, e sperimentare le onde in compagnia di balene e delfini ha lasciato in me una consapevolezza della interconnessione fra tutti gli aspetti della natura, e i delicati sistemi che permettono a questi collegamenti di esistere.
E’ questo divino gioco di forze che mi ha ispirato a co-creare Surfers for Cetaceans nella speranza di poter contribuire al mantenimento dell’equilibrio fra gli oceani di questo pianeta.
La mia speranza è anche quella di risvegliare la nostra compassione verso la nazione dei cetacei e diffondere la gioia che proviamo in ogni momento in cui condividiamo le onde dell’oceano con gli abitanti del mare”.

Nel Giugno 2009 Rasta ha ricevuto uno dei 200 inviti a partecipare al primo Climate Project – Asia-Pacific Summit promosso dall’ex Vice Presidente USA, Al Gore. Nello stesso anno Dave e alcuni surfisti attivisti hanno pagaiato in kayak lungo la costa occidentale dell’Australia seguendo l’annuale percorso di migrazione delle balene gobbe. Il viaggio di 700 km da Byron Bay a Bondi Beach a Sidney ha fatto crescere la consapevolezza nei confronti di questi mammiferi e di altre questioni ambientali.
http_//trasparentseavoyage.com/

E’ stato anche parte del team degli attivisti che hanno recitato nel film The Cove, che ha vinto l’Oscar come miglior documentario dell’anno. Questo film denuncia la strage dei delfini in una remota città del Giappone.

Al contrario del suo intenso programma David Rastovich è l’epitome del freesurfer di oggi, che sperimenta approfonditamente ogni tipo di attrezzatura da surf, che si tratti di un single-fin, un twin-fin o un thruster fino alle tavole in legno Alaia.
Ognuna di queste dà il suo particolare apporto di piacere, come uno strumento musicale, dando il suo preciso sound in accordo con ciò che madre natura ha da offrire.

Per saperne di più su Rasta? I suoi inizi, la sua filmografia…
Clickate su http://www.billabong.com
Seguitelo su Twitter all’indirizzo: http://twitter.com/daverastovich

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...