Skin ADV
News | 14 gennaio 2010

Reef a marina di carrara: nuovo convegno per il riequilibrio del litorale carrar

Surfcorner.it – Facendo seguito alla conferenza dell’11 dicembre scorso, si è svolto ieri Mercoledi 13 gennaio su iniziativa del sindaco Angelo Zubani un convegno sul riequilibrio del litorale di Marina di Carrara.

Sono stati invitati a partecipare al convegno tutti i ragazzi dell’associazione Area 51 eventi insieme al suo presidente Enrico Giannotti, principali promotori e sostenitori del progetto per la realizzazione del reef artificiale a Marina di Carrara.

Erano presenti inoltre Roberto Dell’Amico ass.re ambiente Carrara, Marco Betti ass.re regionale difesa suolo, Luigi Guccinelli Presidente autorità portuale, Fabrizio Magnani Assessore difesa suolo Massa Carrara.
Sono intervenuti Maria Sergiantini Dirigente Tutela Territorio e Costa Regione Toscana, il Comandante della Capitaneria di porto Marina di Carrara, Ing. Enzo Pranzini, e l’ Università di Firenze nella persona di Filippo Marini.

“Il convegno ha avuto a mio parere un energia positiva e dimostrativa che i lavori inizieranno a breve sia per il secondo lotto, dove prevedono la posa di geocontenitori a basso impatto ambientale, e per la realizzazione del reef.” ha dichiarato Enrico Giannotti, che prosegue così “Tornando al progetto, prevede di realizzare ed analizzare il comportamento di una barriera costituita da geotubi sommersi e riempiti di sabbia e da una barriera sommersa parallela alla riva e dal riporto di 90.000 mc di sabbia sulle spiagge a sud della foce della fossa maestra.Sono interventi a basso impatto ripeto ambientale e di facile ricambio in caso non funzionasse bene qualcosa, attualmente tutti d’ accordo in una realizzazione di sperimentazione che contribuisca alla risoluzione totale o in parte del problema erosione.”

“Tornando ai geo tubi, grazie alla loro reversibilità non impediscono la circolazione delle acque anche in assenza di onde. I relatori sono stati tutti daccordo che lo studio negli anni e la collaborazioni di idee diverse e soluzioni diverse sono state a beneficio del progetto attuale” ha proseguito Giannotti, “tutti d’ accordo in una realizzazione di sperimentazione che contribuisca alla risoluzione totale o in parte del problema erosione.
Un esempio di barriera con il geocontenitore realizzata è quella a San Vincenzo dove è stata posata nel 2008 e chi vuole può andare a visionarla”

“Il convegno” conclude Giannotti “costituisce veramente un momento di riflessione per valutare quanto è stato fatto e quanto rimane da fare, a mio parere penso sia la pima volta che in Italia abbiano collaborato istituzioni diverse con un obbiettivo comune in armonia per la riuscita di un progetto, in ogni caso ora è il momento di non mollare l’osso perchè di questi tempi è una fortuna che la provincia di Massa e Carrara abbia avuto dei finanziamenti per una sperimentazione dove ci sono stati tagli da parte del governo.
Il Sindaco ha voluto precisare di farne buon uso perchè probabilmente non avremo altra occasione per poter realizzare un opera del genere in futuro, infine ha voluto salutare tutti i ragazzi e tranquillizzarli pubblicamente e di avere pazienza, e ha voluto ringraziare il Presidente di area 51 Eventi Enrico Giannotti. ”

Articoli correlati:
- Conferenza 11 dicembre
- Stanziamento dei fondi dalla regione

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...