Skin ADV
News | 28 settembre 2009

Quiksilver pro france 2009 report

SEIGNOSSE, Francia (Domenica, 27 settembre 2009) -, Mick Fanning (AUS), 28 anni, ha appena conquistato il secondo evento consecutivo del Campionato del Mondo di Surf, aggiudicandosi il Quiksilver Pro France 2009 sulle onde di Les Bourdaines.

Il Quiksilver Pro France, settimo dei dieci eventi previsti nel Tour Mondiale ASP 2009, ha scelto di utilizzare l’alta marea del 27 settembre per completare la competizione, date le pessime previsioni annunciate per il waiting period residuo. I più forti surfisti al mondo si sono esibiti nonostante le mutevoli condizioni di gara, adattando il diverso approccio alle onde.
Fanning ha costruito la sua impresa durante la giornata finale della competizione, prima di esplodere del tutto nella Finale, con una serie di punteggi eccellenti: un 7.83, un 8.83 e un 7.33 in apertura nella seconda metà della competizione.
“Sono stato fortunato nel realizzare quei due ottimi punteggi all’inizio della gara perchè al termine ero veramente stremato” ha dichiarato Fanning. “Per due eventi consecutivi ho dovuto surfare quattro heats nella giornata finale per ottenere la vittoria. Le condizioni delle onde stavano peggiorando ed io sono stato fortunato nel raggiungere presto quei punteggi sul tabellone”.
La vittoria del 27 settembre è la seconda consecutiva per Fanning, che era risultato vittorioso nel Sud della California la scorsa settimana. La vittoria precedente ha consolidato Fanning al secondo posto nella classifica del Tour mondiale ASP 2009, ed ha ridotto la distanza tra lui ed il capolista Joel Parkinson (AUS), 28 anni, da 936 punti (prima del Quiksilver Pro France) agli scarsi 146 punti da difendere in Spagna.
“Sono tornato” ha detto Fanning “tutti pensavano che Joel (Parkinson) stesse fuggendo col titolo ed è una sfortuna per lui che sia caduto così presto. Io ho lavorato molto per ottenere queste due vittorie ed adesso sono psicologicamente proiettato verso la conclusione della stagione”
.
Durbidge era in forma eccellente nel giorno finale della competizione ed aveva eliminato uno scatenato Dane Reynolds (USA), 24 anni, il compatriota Ben Dunn (AUS), 23 anni, ed il micidiale Patrick Beven (FRA), 31 anni, in corsa per la Finale. Sebbene stesse surfando al meglio, il grande australiano non è riuscito a superare la velocità di Fanning nelle difficili condizioni di gara.
“Mi sentivo bene ed in forma ma ho cercato di spingere troppo forte i miei turns in una coppia di onde e sono stato spesso catturato nell’onda ” ha detto Durbidge.”Le condizioni non erano delle migliori ed io non sono riuscito a realizzare nessuna session pulita. È stato bello arrivare in Finale, è il risultato migliore ottenuto durante quest’anno, sono soddisfatto”
Durbidge scala la classifica dalla settima alla quarta posizione nella classifica dell’ ASP World Tour 2009, consolidando la sua posizione in vista del finale di stagione.
“Questa è una buona notizia (l’avanzamento nella classifica) ma il mio obiettivo resta finire la stagione al meglio e terminare in una buona posizione per partire il prossimo anno” ha detto Durbidge. “Mi piacerebbe terminare l’anno almeno nella Top 5, per questo spero di mantenere questo stile .”

Tiago Pires (PRT), 29 anni , al suo secondo anno nell’ ASP Dream Tour, ha fermato quello che molti consideravano essere il gigante dell’evento, il re, il nove volte campione del mondo, ASP Kelly Slater (USA), 37 anni, nei quarti di finale del Quiksilver Pro France.
“Sono sulla luna in questo momento,” ha detto Pires. “Kelly (Slater) è il mio surfista preferito ed ho molto rispetto per lui. Sapevo di dover attendere le onde più grandi per ottenere il punteggio necessario a batterlo. Ho avuto un anno duro ma mi sono allenato molto per questa gara e sono molto contento per questo risultato”.
“Dopo aver ottenuto il mio primo buon punteggio, sapevo di aver bisogno di un altro importante punteggio e di dover aspettare”.

Sebbene Pires sia stato battuto da Fanning in Semifinale, il suo terzo posto finale lo ha fatto salire dalla trentatreesima posizione alla ventitreesima, nella classifica del World Tour ASP.
“Non avrei potuto chiedere una partenza migliore per questi prossimi eventi in Francia” ha dichiarato Pires. “Ho lavorato molto duramente e spero di confermarmi durante le altre tappe europee”. “Mi sento a mio agio qui, mi sento come a casa e credo di poter ottenere degli ottimi risultati”.
Patrick Beven (FRA), 31anni, che ha conquistato l’accesso alla competizione attraverso i Moskova Trials, ha realizzato una run epica al Quiksilver Pro France, eliminando l’attuale no.1 dell’ ASP World, Joel Parkinson (AUS), 28 anni, ed altri importanti atleti dell’ASP Dream Tour, quali Dean Morrison (AUS), 28 anni, e Bobby Martinez (USA), 27 anni, prima di soccombere a Durbidge in Semifinale. “Bede (Durbidge) è un grande surfista e mi ha spinto verso una coppia di onde mediocri” ha detto Beven. “ Mi sentivo molto stanco in quella heat, non avevo mangiato ed ero concentrato a fondo su ciascuna delle session. Ero un po’ stressato a metà dell’heat e non ho surfato come in quelle precedenti”.
Sostenuto da migliaia di spettatori nel giorno finale della competizione, il gigante-killer Beven ha messo in piedi uno show usando tattiche intelligenti sulle onde di Les Bourdaines.
“La folla mi ha spinto a lungo in quella gara” ha detto Beven. “Erano dietro di me ed io mi sentivo bene quando mi acclamavano mentre surfavo. La spinta della folla ha avuto grande importanza nel conseguimento del risultato e spero di poter godere di quella fiducia per i prossimi eventi dell’ ASP WQS. Mi sto preparando a mostrare il mio surf ed a battere alcuni dei migliori surfisti al mondo. La gara di ieri 27 settembre è stata incredibile”.

La caccia al titolo del tour ASP 2009 si sta facendo più interessante con l’eliminazione del capolista Parkinson e la vittoria di Fanning. Essi battaglieranno con C.J. Hobgood (USA), 30, Durbidge e Slater nelle prossime tappe europee dell’ASP Dream Tour.

QUIKSILVER PRO FRANCE FINAL RESULTS:
1 – Mick Fanning (AUS) 16.66
2 – Bede Durbidge (AUS) 12.87

QUIKSILVER PRO FRANCE – RISULTATI DELLA SEMIFINALE:
SF 1: Bede Durbidge (AUS) 14.76 def. Patrick Beven (FRA) 12.90
SF 2: Mick Fanning (AUS) 17.43 def. Tiago Pires (PRT) 12.33

QUIKSILVER PRO FRANCE – RISULTATI DEI QUARTI DI FINALE:
QF 1: Bede Durbidge (AUS) 14.70 def. Ben Dunn (AUS) 13.60
QF 2: Patrick Beven (FRA) 14.86 def. Bobby Martinez (USA) 14.00
QF 3: Tiago Pires (PRT) 17.70 def. Kelly Slater (USA) 17.43
QF 4: Mick Fanning (AUS) 16.00 Taj Burrow def. (AUS) 12.33

QUIKSILVER PRO FRANCE- RISULTATI DI GARA 4:
Heat 1: Bede Durbidge (AUS) 13.33 def. Dane Reynolds (USA) 12.40
Heat 2: Ben Dunn (AUS) 13.83 def. C.J. Hobgood (USA) 12.37
Heat 3: Bobby Martinez (USA) 11.43 vs. Taylor Knox (USA) 10.30
Heat 4: Patrick Beven (FRA) 14.10 def. Dean Morrison (AUS) 12.67
Heat 5: Kelly Slater (USA) 17.23 def. Michel Bourez (PYF) 8.33
Heat 6: Tiago Pires (PRT) 14.83 def. Tim Boal (FRA) 9.36
Heat 7: Mick Fanning (AUS) 16.40 def. Jordy Smith (ZAF) 15.00
Heat 8: Taj Burrow (AUS) 15.74 def. Kieren Perrow (AUS) 10.40

TOP 10 ATTUALE DELL’ ASP WORLD TOUR (dopo il Quiksilver Pro France):
1 – Joel Parkinson (AUS) 5896 punti
2 – Mick Fanning (AUS) 5750 punti
3 – C.J. Hobgood (USA) 4872 punti
4 – Bede Durbidge (AUS) 4792 punti
5 – Kelly Slater (USA) 4638 punti
6 – Adriano de Souza (BRA) 4573 punti
7 – Taj Burrow (AUS) 4417 punti
8 – Damien Hobgood (USA) 4384 punti
9 – Bobby Martinez (USA) 4314 punti
10 – Taylor Knox (USA) 4216 punti

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...