Articoli

Bluebottles invadono la gold coast: spiagge a rischio chiusura

Surfcorner.it – Un’invasione di meduse di tipo bluebottles sulla Sunshine e Gold Coast mettono a rischio dallo scorso 4 febbraio le spiagge australiane con possibile chiusura per settimane, fino alla scomparsa delle meduse stesse.

Il portavoce del Surf Live Savings del Queensland, Byron Mills, ha dichiarato che si tratta della peggiore invasione di bluebottles mai vista.

“Sono fuori controllo, non ho mai visto una cosa simile in vita mia. Ce ne saranno a milioni” ha detto Byron.

“Ho fatto il salvataggio per 32 anni e non ho mai visto un fenomeno così preoccupante in tutta l’Australia, credo che rimarranno in zona per le prossime due settimane almeno, ma probabilmente non in tale quantità.”

Mills ha rilevato come siano stati i forti venti a spingere le bluebottles sulla Sunshine Coast costringendo diverse spiagge alla chiusura, anche dove normalmente non si riscontra la presenza di meduse.

“Di solito le bluebottles si fanno trovare in spiagge rivolte a nord come Noosa e Mooloolaba, ma questa volta queste spiagge non ne hanno riscontrate molte perchè i venti più orientali le hanno sospinge sulle spiagge rivolte a est.”

La piaga ha interessato anche spiagge più a sud, con la spiaggia di Surfers Paradise a rischio chiusura. Solo 500 metri più a sud invece, il salvataggio ha riportate la totale assenza di meduse.

Mills ha allertato i bagnanti a fare attenzione anche solo a camminare sulla spiaggia in quanto le bluebottles rimangono pericolose per 48 ore dal loro spiaggiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
11 + 22 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER