News

Meteo, mare e biodiversita’ al festival della scienza di genova

Surfcorner.it – Comincia oggi per proseguire fino al 4 novembre 2008 l’edizione 2008 del Festival della Scienza di Genova, uno dei più grandi eventi di diffusione della cultura scientifica a livello internazionale, con incontri, laboratori, spettacoli e conferenze per raccontare la scienza in modo innovativo e coinvolgente, grazie ad un approccio basato sull’interattività e la trasversalità degli eventi.

L’edizione 2008 del Festival è interamente dedicata al tema chiave della Diversità, elemento essenziale della vita e della cultura. Oltre 350 eventi raggruppati in 6 diverse aree tematiche che intendono rappresentare un virtuale percorso “narrativo” interdisciplinare rispetto ai differenti punti di vista da cui si intende analizzare il concetto di Diversità.

Tra i vari laboratori in programma troviamo “L’acqua nel nostro ambiente”, un viaggio nelle forme dell’acqua fra meteo, mare, fiumi e biodiversità tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 dal martedì al venerdì, dalle 10:00 alle 19:00 il sabato e la domenica, chiuso il lunedì, presso Galata Museo del Mare.

All’interno di questo laboratorio saranno presentate alcune mini conferenze, tra cui quella sulle Mareggiate tenuta dal meteorologo Luca Onorato, e altre conferenze dedicate all’acqua e alla sua salute.

L’acqua nel nostro ambiente
Un viaggio nelle forme dell’acqua fra meteo, mare, fiumi e biodiversità

L’acqua è l’elemento fondamentale che porta la vita sulla Terra. Si trova sotto svariate forme, ciascuna diversamente importante e collegata ad aspetti urgenti e attuali della nostra esistenza. In questo laboratorio vengono approfondite in particolare alcune tematiche: “meteo”, precipitazioni disastrose, cambiamenti climatici e nuove tecnologie; “mare”, qualità delle acque di balneazione, metodi di misura e lo spettacolo delle mareggiate; “fiumi e biodiversità”, dai nuovi indicatori biologici al problema delle alluvioni. I visitatori possono documentarsi e interagire “toccando con mano” attraverso una serie di postazioni interattive che vanno a costituire un percorso guidato, supportato dalle spiegazioni del personale Arpal. Inoltre, con cadenza quotidiana, alle ore 10, si può assistere a mini-conferenze legate alle stesse tematiche: “Come nasce una nube” con Barbara Turato; “Le mareggiate” con Luca Onorato; “L’acqua fa paura? Come prevedere un’alluvione” con Paolo Gollo; “La saluta del Mar Ligure: le praterie in fondo al mare” con Veronica Parodi; “cambiamenti climatici ed impatti sul ciclo dell’acqua” con Fabiana Castino; “Qualità e salubrità della risorsa potabile” con Alessia Belguardi; “Comportamenti ecosostenibili: come risparmiare acqua” con Chiara Scalabrino; “Le specie invasive nelle nostre acque” con Valter Raineri; “L’acqua vista dal satellite” con Stefano Gallino; “Come cambia il controllo delle acque di balneazione” con Cecilia Cuneo

A cura dell’ARPAL (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente Ligure)

Il personale ARPAL è disponibile presso le postazioni interattive in orari prestabiliti per mostrare gli esperimenti

Tutte le info sul Festival e programma:
www.festivalscienza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
21 − 3 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER