Articoli

Dietro le quinte del roxy girls surf festival

Mi ritrovo ancora una volta a ripercorrere il tratto di strada che porta dalla costa tirrenica calabrese fino all’imbocco dell’autostrada Salerno-Reggio. Ho fatto un po tardi, volevo partire presto ma un attimo prima di aggiornare le previsioni del sito l’ennesimo guasto dell’ADSL mi costringe a una serie di interminabili telefonate al 187 per sentirmi dire che il guasto non dipende dalla mia linea ma dalla centrale e che entro 48 ore tutto verrà ripristinato.
Stasera devo trovarmi a Ostia come istruttore perché domani avrà inizio il Roxy Girl Surf Festival, grande appuntamento nazionale per le ragazze che vogliono avvicinarsi al surf con 2 intere giornate di lezioni gratuite e tanto divertimento organizzato dalla campionessa italiana 2006 Valentina Vitale e Alessandro Clinco; ho lasciato i programmi di posta elettronica e quelli di aggiornamento per il sito accesi, provvederà poi stasera o domani mio padre o qualche amico ad aggiornare dopo che l’ADSL verrà ripristinata.
Ormai mancano 3 o 4 Km per l’imbocco dell’autostrada ma aimè dopo l’ennesima curva eccomi in coda con una quindicina di macchine che procedono a passo d’uomo. Leggo a bordo strada che mancano 2 Km e penso che alla fine non mi è andata così male, sono solo 2 Km e in 10 o 15 minuti al massimo di sicuro sarò in autostrada. Man mano che procedo a passo lento mi accorgo che ci sono 3 file convergenti in un bivio a 100 metri circa, noto i tir che scendono da sopra imboccare il bivio che porta attraverso paesini e piccole strade all’imbocco dell’autostrada che si trova a circa 20 Km più a nord di quello di Lagonegro e così mi rassegno a fare altri 30 Km di stradine attraverso paesini e paeselli prima di prendere l’autostrada. Raggiunto questo bivio leggo che l’imbocco dell’autostrada a Lagonegro nord è chiuso per lavori. Accendo il lettore dvd, mando un video di surf e cerco di rilassarmi guardando le persone che nel senso di marcia opposto sono praticamente bloccate sotto il sole da oltre un ora e penso: ”a me è andata bene, almeno la mia fila procede …”

Leggi il resto dell’articolo con le foto cliccando qui sotto
www.tirreniawaves.com/roxy

A cura di Umberto Calipari
Tirrenia Waves

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
29 + 19 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER