News

Report: ii° bodyboard friend show 2008 by west

L’attesissimo II° Bodyboard Friend Show ha preso il via il 21 marzo 2008 all’Open Bar di Ostia Lido. I preparativi e la rampa costruita appositamente per l’evento non hanno deluso le aspettative.

La serata inizia male dato che l’appuntamento era alle 21.45 e a quell ‘ora eravamo solo noi dell’organizzazione + 3/4 friends. L’ attesa continua, il vento e la leggera pioggia danno segni che la serata sarà un fallimento ma dopo circa mezz’ora non piove più e il vento ciclonico diminuisce come se da lassù ci fosse stata fatta una grazia.

La gente e moltissimi ragazzi anche giovanissimi entrano a fiumi e il locale sorprendentemente si riempe nell’arco di 20 minuti contando alla fine più di 200 persone. Amici bodyboarders accorsi dalla Campania, tra cui il nostro grande amico Livio Annunziata, da Anzio e da un pò tutte le parti di Roma partecipano all’evento che conta quasi ben 20 iscritti.

Il freddo e il tempo non spaventano i riders che danno inizio alle danze. In giuria ma allo stesso tempo in gara, il responsabile West Italia Francesco Thilo Sili armato di cravattino e occhiale vintage, Luchetto amico bodyboader che fa da eccellente speaker per tutta la serata , Jacopo Lancioni surfer appassionato di Bodyboard Friend Shows e Nils Astrologo marketing manager West Italia. Tutto è pronto, la rampa è fissata, i riflettori sono puntati e il pubblico conta più di 100 persone che non vedono l’ora di vedere i riders in azione.

Parte a sorpresa Francesco Thilo Sili che all’apparenza sembrava il più tranquillo, sfoderando un impossible backflip. Seguono a rotazione le giovani promesse accorse da Anzio tra cui Romano Creti, Genesio Ludovisi e altri loro amici bodyboarder che si dilettano in rolli volanti e invert da manuale.
L’organizzatore Davide Danti euforico per la riuscita dell’evento non crede ai suoi occhi e rapidamente si cambia e si tuffa in acqua insieme al resto della crew.

Ma il bello deve ancora venire, il vincitore della scorsa edizione Marco Boscaglia, nonchè affermatissimo longboarder della crew P.S.L., ha architettato una coreografia da lasciarci tutti a bocca aperta. Ebbene sì, il giovanotto ha portato con sè una bici e vestito con un pareo “rubato alla madre” con fiorellini rossi messo a mo di mantello, occhiali da freker e un fiore in testa, vola dalla rampa superando ogni limite di stile e grazia portandosi a casa il pregiatissimo premio Best Freaker.

Stefano “Rospo”, ormai il nostro più grande fomentatore di questo evento, ha strabiliato tutti indossando un costume da ape Maia costruito da sè in tutti i particolari impiegando probabilmente intere giornate sacrificando lo studio e la ragazza, si è portato a casa come primo classificato nientemeno che il sognato premio: una muta West Lotus 4/3 mm chest zip nuova di zecca ed una magnifica felpa del negozio Frem Basket di Ostia.

Pazzie, voli, persone con lacrime agli occhi, gente piegata in 2 per terra dalle risate che non riusciva più a rimettersi in piedi, ubriachi allo sbaraglio fuori e dentro il locale hanno caratterizzato questo magnifico evento che a fine serata ha costretto Davide con la collaborazione dell’ Open Bar a prepararne uno nuovo e di dimensioni bibliche per giugno 2008!

Purtroppo c’è da annotare la mancata presenza, per motivi di lavoro, del nostro Davide Macelloni, davvero l’ispiratore di questo evento.

Results:
1. Stefano Rospo
2. Jacopo Lancioni
3. Genesio Ludovisi
4. Alessandro Clinco

Best Freker:
1. Marco Boscaglia

Si ringraziano tutti i partecipanti e sponsors WEST Wetsuyits Italia, DB surf shop, www.bodyboardingbase.it, Frem basket, www.unbelievebodyboard.it, www.bossitup.com, Cortexero e la disponibilità dell’ Open Bar!

un ringraziamento speciale ai fotografi:
Oliver Astrologo, Guido Caltabiano e Tommaso cassinis.

Tutte le foto della serata su www.westsurfing.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
40 ⁄ 20 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER