News

Record: surfata in cina l’onda di marea piu’ lunga del mondo

Surfcorner.it – Un team composto da surfisti francesi, brasiliani e italiani ha trovato e surfato l’onda di marea più lunga al mondo. L’onda si trova in Cina presso il fiume Qiantang a circa due ore da Shangai ed è conosciuta con il nome di Silver Dragon.
Guidati da Antony “Yep” Colas, l’ideatore delle famose Stormrider Guides, che per primo ha sondato il fiume sopra un jet ski, il brasiliano Eduardo Bagè su un longboard e il francese Patrick Audoy su una stand up paddle board hanno surfato l’onda per un’ora e dieci minuti coprendo una distanza di 17,1 Km.
Ci sono circa 80 fiumi nel mondo che producono onde di marea, come la Severn Bore in Inghilterra (surfato per la prima volta nel 1955), il Mascaret in Francia, il Pororoca in Brasile (leggi l’articolo), il Lupar Benak in Malesia, ma nessuno di questi è paragonabile alla Guanchao in Cina.
Il fenomeno è del tutto unico ed è osservato e studiato da scienziati, poeti e spettatori per più di 2000 anni.
Parte del fiume Qiantang è affiancato da un lungo muro originariamente di 200km, una sorta di Grande Muraglia cinese.
L’onda può rompere anche per 120km, un equivalente di 6 ore.
Ciò è reso possibile grazie al fondale basso del fiume ed alla sua larghezza, l’onda rompe sotto forma di una continua parete di schiuma. Qualunque sia la marea, c’è sempre un’onda che srotola da qualche parte nell’estuario, al punto che può essere ritenuta l’onda più consistente della Cina e forse del mondo.
La prima ricognizione del fiume è stata fatta da Colas il 14 ottobre, ma quasi subito il motore del jet ski si è rotto, interrompendo subito un lavoro durato mesi di preparazione.
Il 24 ottobre ci riprova con i surfisti Bagè e Audoy che riescono a surfare fino al nono ponte, per un’ora e dieci minuti, un equivalente di 17,1 km.
E’ legalmente vietata qualsiasi attività sul fiume durante l’onda di marea, soprattutto dopo che 12 persone sono morte los corso 2 agosto mentre guardavano l’onda vicino Hangzhou.
Negli ultimi 20 anni l’onda ha ucciso un centinaio di persone, spettatori rapidi dalla corrente, ciò ha inasprito la legge e il divieto.
Ma le cose sono cambiate dopo il record e dopo l’articolo uscito sul Hangzhou Youth Times, quando le autorità cinesi hanno intuito il potenziale economico derivante dalla creazione di possibili spettacoli surf sul fiume.
Il record mondiale era finora detenuto da Sergio Laus e accettato dal Guinness dei Primati, per aver surfato per 10,1 km, ovvero 33 minuti e 15 secondi sull’onda di Pororoca il 24 Giugno 2005, sebbene esistesse un record ufficioso detenuto da Picuruta Salazar per aver surfato nel 2003 per 12km (c.ca 37 minuti).
Ma, record a parte, il vero successo in questo caso è stato quello di aver cambiato la mentalità delle autorità cinesi e la loro percezione riguardo l’uso ricreativo dell’onda di marea.

www.tropicalpix.com
Leggi l’articolo originale: www.surfersvillage.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
2 + 20 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER