Articoli

L’anno sabbatico

Surfcorner.it – Quante volte avete pensato di mollare tutto e prendervi un anno sabbatico per girare il mondo e surfare in tutti gli spot che avete sempre sognato?
Mauro l’ha fatto, ha studiato il suo itinerario ed è partito per il viaggio della vita!
Durante quest’anno in viaggio, Mauro passerà dall’America Latina alle Hawai, dalla Nuova Zelanda all’Indonesia e ci racconterà tutti i suoi spostamenti.

Raccontaci un pò di te
Mi chiamo Mauro Ladu, 28 anni, nato e vissuto a Busto Arsizio in provincia di Varese.
Le mie passioni pricipali sono lo skateboard, il surf, la fotografia e la musica punk/hardcore.
Grazie al gruppo in cui suono (no more fear www.myspace.com/nomorefear) ho avuto modo di girare tutta Europa nel corso di tre tournee e la east coast americana la scorsa estate.
Dopo quasi 10 anni di skateboard, in ottobre del 2006 ho avuto la malaugurata idea di provare a surfare a Fuerteventura. Chi non surfa non puo’ capire come una tavoletta possa cambiarti la vita.

Come ti è venuta in mente l’idea di mollare tutto e partire?
Dopo 2 anni di lavoro con il prefisso “Ing” davanti, ho deciso di lasciare tutto e partire per un viaggio di un anno toccando il Peru’, il Costa Rica, California, Hawaii, Nuova Zelanda, Australia, Indonesia e qualche altro paese del sud est asiatico.
Ho deciso di prendermi un anno per dedicarmi alle mie passioni: surf, travel, fotografia.

Sai che ora molti penseranno che c’è qualcosa sotto, se puoi permettertelo…
No, non sono ricco, se è quello che state pensando: un viaggio simile, programmato con buon anticipo, puo’ essere alla portata di tutti. Parlando di cifre, se rinunciate a comprarvi una fiat punto modello base allora potete imbarcarvi in una simile avventura. Per quanto mi riguarda, 8 mesi di doppio lavoro mi hanno consentito di mettere insieme la somma necessaria per arrivare almeno in Australia. Poi, nel caso, lì mi cerco un lavoretto.

E con il lavoro come la metti?
Mi sono dovuto licenziare. Se trovate un posto che vi lascia liberi per un anno e poi vi riprende fatemi un fischio…

Ti seguirà qualcuno in quest’avventura?
No, sono solo. Un avventura simile in piu’ persone potrebbe risultare problematica.

Mauro è partito il 5 ottobre, la prima tappa è il Perù, e queste sono le ultime news dalla Panamericana Sur:
“Al momento mi trovo nel deserto di Nasca lungo la panamericana del sur.
Per altri 15 gg visitero’ l’interno per poi dirigermi al nord nei pressi di Mancora (nel pressi del famoso Pico ALto – big wave spot).
Qui e´pieno di spot, e’ un unico grande spot con nessuno in acqua e onde paura.  Il problema e’ che tanti spot sono inaccessibili in macchina ma raggiungibili solo via barca o 4×4 e tanti altri sono pericolosi perche’ alcuni stronzi quando vedono che il mare lavora bene sanno che arrivano surferi (stranieri in genere) e quindi una volta che sei in acqua ti fregano macchina con tutto quello che c’e’ dentro.
Per questo la mia decisione di andare al nord…dove trovero’ sicuramente piu’ folla ma almeno staro’ piu’ tranquillo.”

Presto i primi reportage di viaggio su Surfcorner.it!

In attesa delle foto dal Perù questa è una piccola gallery di scatti di Mauro qua e là per l’Europa.

Nel frattempo chi volesse saperne di piu’ o semplicemente mettersi in contatto con Mauro lo faccia qui:
www.mauroladu.commauro_nmf@hotmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
25 − 11 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER