News

Scrosciano gli applausi per john milius e un mercoledi’ da leoni ancora film cul

Surfcorner.it – Dev’essere stata un’emozione unica assistere alla proiezione del film culto Un Mercoledì da Leoni insieme al suo creatore John Milius, lo scorso 29 luglio al Santa Marinella Film Festival.
E ancora di più fanno venire i brividi le parole dello stesso regista mentre ripercorre l’atmosfera che aleggiava sulle spiagge della California negli anni 70.
Alla presenza di centinaia di spettatori, l’emozione delle onde di “Un Mercoledì da leoni” (1978) ha travolto gli animi trepidanti dell’Arena Lucciola di Santa Marinella, pronti a riversare fiumi di applausi all’arrivo dell’attesissimo regista e sceneggiatore americano a cui quest’anno è stato reso omaggio: John Milius.
E’stato proprio John Milius-The big Wednesday a presentare la sua pellicola, di fronte al caldissimo pubblico del Santa Marinella Film Festival: “Un Mercoledì da Leoni è un film che adoro – ha affermato Milius – E non soltanto perché è un mio film. Sono davvero entusiasta di constatare che Un mercoledì da leoni sia apprezzato in questo modo anche dopo trent’anni.”
Un film pieno di coraggio, di inquietudine e poesia; una pellicola epica che narra la saga di tre amici, tre eroi, tre divinità, ben cristallizzata nelle parole dello stesso regista, nel libro a lui dedicato da Giulia D’Agnolo Vallan dal titolo “John Milius”: “Prima di tutto lasciatemi raccontare un paio di cose sul surf e sui surfisti degli anni sessanta – scrive Milius – Eravamo dei. E se non eravamo dei, eravamo una stirpe di Re. Non conoscevamo legge diversa dalla nostra (…) Eravamo fuorilegge, delinquenti, anarchici assoluti e mascalzoni. Allo stesso tempo avevamo il codice d’onore più cavalleresco, più rigoroso e vincolante che ci fosse.”
Al termine della proiezione di domenica sono stati gli applausi dell’Arena Lucciola a testimoniare la forza di un film che a trent’anni dalla nascita dimostra di essere un capolavoro di grande attualità.
Soddisfazione per la riuscita dell’evento da parte del sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei e degli organizzatori del Santa Marinella Film Festival 2007: Olga Strada (curatrice dell’evento-John Milius insieme a Giulia D’Agnolo Vallan) Claudio Storani ed Ernesto Nicosia.
Un grande salto qualitativo quello del Santa Marinella Film Festival che, quest’anno, ha aperto le sue porte anche al cinema internazionale con l’omaggio reso al grande regista americano John Milius, giunto in Italia esclusivamente per partecipare al Festival. L’evento, curato da Olga Strada e Giulia D’Agnolo Vallan, è giunto al culmine il 29 di luglio quando, di fronte ad un pubblico numerosissimo, John Milius ha presentato il proprio film a trent’anni dalla nascita: “Big Wednesday” (1978).
Il prestigioso premio del Film Festival è stato vinto dalla pellicola “Cover Boy” di Carmine Amoroso, premiato lo scorso 5 agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
4 + 25 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER