News | 18 aprile 2007

Filippo orso e daniel mazzucchelli campioni del ii° mormaii surf contest

Surfcorner.it – Su guventeddu….nella giornata in cui il surf Italiano si dedica alla competizione (ben quattro le gare in programma nello scorso week end: Bova Contest Nazionale e Regionale, Aikau Contest Regionale, Mormaii Pula), prende vita anche il II° Mormaii Surfcontest, nella splendida cornice del Su Guventeddu, Pula.
Grandi assenti ma comunque iscritti alla gara, gran parte dei partecipanti al campionato nazionale, e alcuni dei più promettenti rider isolani.

La gara inizia la mattina di sabato con condizione di onda over head e le prime batterie vengono selezionate naturalmente dai set più che solidi. Nella categoria Shortboard, dopo un’estenuate susseguirsi di heat, vince Orso, che si porta a casa il primo premio di 1.000 € messo in palio dalla Giovenzana Iternational, secondo Ingletto, Parisi, terzo e al quarto posto il local Paolo “Pejo” Caliman, anche questa volta tradito dalle ridotte dimensioni delle onde della finale.
Nota di merito al giovane Bonomelli, quindici anni di velocità e grinta…. ottima la sua prestazione!
Nel Longboard, grande battaglia nelle semifinali, dove prevalgono Mazzucchelli, Pistidda, Ruina e Ponzanelli che si giocano i 500 € messi in palio dalla Giovenzana International sotto una fastidiosa pioggia e con lo swell in calo.
Vince Mazzucchelli, al secondo posto Ponzanelli, seguono Pistidda e Ruina, noto shaper locale.
Nota di merito anche nella categoria Long per l’esperta Valentina Marconi che ha combattuto fino alla fine contro i suio colleghi uomini… brava Vale.
Conclusione al Wave Pub dove vengono proclamati i vincitori e consegnati i premi in palio.

Dagli Sponsor un sentito ringraziamento agli organizzatori e al South Coast Surf Club di Pula.

Classifica Mormaii Surf Contest Short:
1.Filippo Orso
2.Vincenzo Ingletto
3.Andrea Parisi
4.Pejo Caliman

Classifica Mormaii Surf Contest Long
1.Daniel Mazzucchelli
2.Alessandro Ponzanelli
3.Marco Pistidda
4.Fabio Ruina

Foto courtesy Roberto Marci www.robertomarci.com

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...