News

Ultimo minuto: allarme rientrato, banzai rimarra’ ai surfisti!

Dal Banzai Surf Club, gli ultimi aggiornamenti in relazione alla vicenda delle “ruspe a Banzai” a cui abbiamo dato ampio spazio nei giorni scorsi sulle pagine di Surfcorner.it.
(Clicca qui per il precedente aggiornamento)

“Il giorno 06/01/2006 abbiamo avuto modo di parlare di persona, per ben due volte (al mattino e alla sera), con l’Assessore Fabio Quartieri, persona che conosciamo bene e che ci ha dato la sua parola che la linea del Sindaco (Banzai ai pescatori), nella riunione di maggioranza tenutasi il 05/01/2007 (invece del 10/01/2007 che ci avevano detto prima delle feste), NON E’ PASSATA e che dunque, grazie al suo impegno ed a quello dell’Assessore alla Costa Marongiù, Banzai rimarrà ai surfisti.

L’ufficialità di questa notizia uscirà su Il Messaggero e Il Tempo di Mercoledì 10 Gennaio a cui seguirà un incontro con noi rappresentanti dei surfisti.

IL PROBLEMA ORA E’: Ci si può fidare?

Il Sindaco ha promesso Banzai ai surfisti in almeno 4 interviste pubbliche e registrate dalle TV eppure è bastata una recente chiacchierata con i Pescatori per convincerlo a sposare il loro progetto.
Anche se i due Assessori mi hanno riferito di aver minacciato le dimissioni dal Consiglio con conseguente caduta della Giunta, Banzai è per noi surfisti il Piave! ossia la linea di trincea che nessun nemico potrà oltrepassare.

Quindi cosa succede?
1) Ora stiamo cercando di capire con dialoghi trasversali (vari esponenti politici di maggioranza e opposizione) cosa sia veramente accaduto sul tavolo della maggioranza.
2) in ogni caso, da liberi cittadini, stiamo denunciando con esposti ai Vigili e/o Carabinieri, il mancato rispetto delle leggi inerenti l’occupazione del suolo demaniale e l’inquinamento portato dai diportisti a Banzai.
3) In caso di vittoria della Battaglia Banzai aspettiamo il Consiglio Comunale per la sua approvazione e i successivi passaggi in Regione prima di poter dire ok
4) In caso di sconfitta pensiamo di promuovere una pacifica manifestazione di piazza e attivare una forte pressione politica a tutti i livelli.

IL BANZAI SURF CLUB SI DISSOCIA DA OGNI FORMA ILLEGALE DI PROTESTA.

Se si pensa che la precedente giunta aveva approvato il PUA e riconosciuto l’indirizzo surfiero dell’Area di Banzai, l’unico dato certo è che ogni giorno a Santa Marinella si deve lottare per poter preservare la possibilità di surfare.

Tanti sono i pericoli:
– Futuro allargamento del porto Odescalchi con distruzione di tre spot
– Nuovi approdi a Off The Wall
– Bunker a rischio nuovi sviluppi edilizi

PER VINCERE LA GUERRA, O ALMENO COMBATTERLA CON ARMI PIU’ EFFICACI STIAMO PENSANDI DI UNIRE IL FRONTE DEI SURFISTI E DEGLI AMANTI DEL MARE DI SANTA MARINELLA PER LA FORMAZIONE DI UNA LISTA CIVICA CHE SIA PRONTA A METTERE QUALCHE SURFISTA ALLA PROSSIMA, FORSE ANCHE IMMINENTE, ELEZIONE.
A SANTA MARINELLA SONO BASTATE POCHE CENTINAIA DI VOTI PER FAR ELEGGERE UN ASSESSORE!

Appena abbiamo altre informazioni le renderemo pubbliche.”

Banzai Surf Club

QUESTA LA RISPOSTA DEL SINDACO DI S.MARINELLA, Avv. PIETRO TIDEI, ALLE NUMEROSE EMAIL INVIATE DAI SURFISTI ALLA SUA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA

Città di Santa Marinella
Ufficio Comunicazione
COMUNICATO STAMPA

BANZAY BEACH: Interviene il Primo Cittadino

“Ritengo doveroso anche a seguito delle numerose e-mail ricevute al mio indirizzo di posta elettronica, intervenire e chiarire quanto mi viene richiesto da tutti coloro che reclamano la salvaguardia del tratto di costa denominato “Banzay BEACH”. Agli amici di “Banzay Beach” espongo che, la protesta è indice di democrazia e libertà, sebbene attaccare degli striscioni nella sede comunale, nei giorni pre-natalizi, è stato forse un atto prematuro ed affrettato. A seguito delle email ricevute e di altri segnali di malcontento, mi sono subito attivato chiedendo al Delegato allo Sport e all’Ass.al Demanio spiegazioni in merito.
Entrambi gli amministratori competenti e preposti alla problematica, come del resto i miei collaboratori erano ignari della protesta in atto poiché nessuno li aveva contattati.
L’amministrazione comunale da me guidata, si è sempre dimostrata disponibile ed attenta verso il “Surf” e le sue manifestazioni, come per esempio il settore comunicazione (stampa e newsletter telematica) del comune, sempre fruibile e tempestivo nella divulgazione delle notizie ricevute.
Consideriamo “Banzay Beach” una risorsa importate per il turismo, lustro per la nostra città e punto di eccellenza nazionale per la pratica del surf.
Colgo l’occasione per rassicurare tutti i “surfisti” che non è nostra intenzione rovinare quel tratto di costa ma altresì salvaguardala per consentire a tutti i praticanti del surf e di altre discipline un regolare svolgimento. Come ho scritto in risposta a molte e-mail ricevute, consiglio a tutti, onde evitare preoccupazioni inutili, di rivolgersi agli amministratori competenti oppure di contattarmi per discuterne insieme.Voci di corridoio e passaparola non fanno altro che alimentare le lagnanze ma non aiutano a risolvere i problemi. Sperando di aver contribuito a rasserenare gli animi, mi ritengo a disposizione per ogni eventuale chiarimento.
Colgo l’occasione per inviare i miei più distinti saluti.”

Santa Marinella lì 8 gen. 07
Il Sindaco
Avv.Pietro TIDEI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
4 + 11 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER