News

Reef artificiale allo spot “58”, aggiornamenti

Recentemente abbiamo appreso dal Santa Marinella Surf Club (SMSC) della possibilità di ridare vita allo spot 58 (clicca qui per la news) grazie al positivo coinvolgimento e interessamento delle autorità locali.

In aprile il SMSC organizzerà una gara a Banzai (Junior&Girls) che sarà occasione di un momento di incontro non soltanto sportivo.
“In questi giorni” rileva il portavoce del club “abbiamo avuto la possibilità di incontrare nuovamente l’Ass. al Demanio Marongiu del Comune di Santa Marinella che ha prospettato una rapida soluzione al problema “58” con la possibilità di realizzare un reef artificiale con doppia funzione:
– salvaguardare la costa dall’erosione marina (oltre 27 cm di costa vengono “mangiati” dal mare sulle coste ovest italiane)
– reef ad uso surfistico (vedi articolo correlato del 27/01/06 sul sito smsurfclub.com).

Riteniamo doveroso l’impegno sociale di una associazione sportiva, come la nostra, di fare un qualcosa in più per il raggiungimento dell’obiettivo finale che, ricordo, è ridare vita ad uno spot!”

Per questo il SMSC si fa promotore, rivolgendosi a tutti quanti siano interessati, per l’organizzazione di un open-meeting nel mese di aprile (possibilmente nella prima settimana) a Santa Marinella, al fine di interagire con le autorità e illustrare come esistano soluzioni alternative al problema dell’erosione del mare con sistemi innovativi per non rivivere più lo scempio del “58”.
Il SMSC desidera condividere questo progetto con tutti voi, con chiunque voglia impegnarsi in questa iniziativa, senza in alcun modo prendere nessun merito, per tentare di ottenere un risultato che sia fruibile da tutta la comunità del surf.

Il club ha la disponibilità per un intervento da parte di alcuni esperti:

– un progettista specializzato
– uno studente con tesi sul reef artificiale con DVD e altri documenti sul tema
– gli ideatori della piscina con onde (surf park)
– giornalisti de Il Tempo, Il Messagero e Il Corriere dello Sport (edizioni Locali)
– alcune TV locali

Ancora da coinvolgere con il loro assenso:
– Il Comune di Santa Marinella dal sindaco agli assessori (sia il sindaco Tidei che il vice sindaco Fronti hanno già dichiarato pubblicamente il loro impegno in questa operazione)
– aziende di settore
– riviste di settore
– Revolt mag. come rivista di settore local
– dei maggiori siti web surf e meteo
– rappresentanti di altri surf club della zona
– chiunque possa dare un apporto al caso

Surfcorner.it conferma la più ampia disponibilità come media a sostenere i promotori di questa importante iniziativa che, ricordiamo, mira a ridare vita allo spot 58, conosciuto anche come Tre Zeppi.

Chiunque desideri intervenire con un aiuto concreto o mettendo a disposizione le proprie competenze può contattare il SMSC agli indirizzi sotto riportati

info@smsurfclub.com
www.smsurfclub.com

Nella foto un rimorchiatore con una draga impegnata nella costruzione delle barriere sommerse che vanno dalla “passeggiata” al lungomare “capolinaro”, efficaci forse contro l’erosione ma assolutamente inadatte per la formazione di onde surfabili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
28 + 30 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER