News

Rip curl pipeline masters: andy irons re del pipe

18 dicembre 2005 – Pipeline, North Shore Oahu (Hawaii).
Nonostante Andy abbia dovuto rinunciare al titolo mondiale, vinto da Slater con una tappa d’anticipo, si chiude alla grande l’anno di Andy Irons con la vittoria del Pipe Master sulla north shore di Oahu e si prende così la sua rivincita. Vincere il Pipe Master significa riscuotere il rispetto da parte di tutta la comunità surfistica. Fomentato dal tifo dei locals, Andy ha portato a casa la vittoria nella più prestigiosa gara del WCT seguito da Fanning, Bruce Irons e Kalani Chapman. Andy è apparso sicuro di sè durante tutta la durata del contest non mostrando mai segni di cedimento e convincendo il pubblico heat dopo heat. La finale si è conclusa in condizioni di onde perfette intorno di due metri. In finale si è guadagnato un perfect 10 lanciandosi su un set pazzesco e dopo aver preso due tubi si è lanciato in un aerial stratosferico anche se non chiuso. Mick Fanning e Bruce Irons speravano di ottenere una vittoria ma, nonostante Andy abbia prevalso, tutti alla fine erano molto rilassati e felici che l’anno agostico era terminato. Per Kalani Chapman, local di Oahu, approdare alla finale dai trials era un sogno divenuto realtà e questo lo ha spronato a tornare il prossimo anno sperando di arrivare sul gradino più alto del podio.

Scegli qui sotto la foto gallery:
Rip Curl Pipeline Master 2005 / Finali WCT uomini
Billabong Pro Maui 2005 / Finali WCT donne

RIP CURL PIPELINE MASTERS – RIPARTITO
17 dicembre 2005 – Pipeline, North Shore Oahu (Hawaii).
Dopo quattro giorni di sospensione a causa delle cattive condizioni meteo la tanto attesa swell è finalmente arrivata ed ha consentito la ripresa del contest, ieri 16 dicembre, con onde glassy inizialmente di 6/8 piedi e successivamente in aumento nel corso della giornata fno a 3 metri con onde tra le migliori dell’anno e tra le migliori mai avute per la finale di Pipe. Lo spettacolo più grande del surf ha rivelato la sua ragion d’essere con i rider che snocciolavano un tubo dietro l’altro. Gli organizzatori non hanno avuto esitazioni a proseguire il contest con il round 2 e 3 nella spernza che i venti si mantengano favorevoli per completare l’evento nel corso della giornata di oggi 17 dicembre. Segui il contest on line www.triplecrownofsurfing.com
Contemporaneamente a Maui si è disputata la giornata finale della finale femminile ad Honolua Bay al termine della quale Chelsea Georgeson è stata incoronata campionessa ASP WCT 2005. La finale si è svolta in condizioni di solidi 2,5 mt.

RIP CURL PIPELINE MASTERS – ANCORA UN GIORNO DI RIPOSO
14 dicembre 2005 – Pipeline, North Shore Oahu (Hawaii).
Piccolo e ventoso. Non sempre Pipeline è sinonimo di perfezione, quindi un altro giorno di rinvio in attesa di una swell più massiccia in arrivo per tarda settimana. Aloha.

RIP CURL PIPELINE MASTERS – L’ ATTESA CONTINUA
13 dicembre 2005 – Pipeline, North Shore Oahu (Hawaii).
Ancora un giorno d’attesa per la ripresa del contest. Nuova chiamata domani 14 dicembre ore 8:00 am ora locale (ore 19:00 in Italia).
La mareggiata prevista per oggi non è ancora arrivata, in compenso un fronte freddo con venti e temporali sta martoriando l’isola.
Si prevede l’ingresso della nuova swell entro la serata.

RIP CURL PIPELINE MASTERS – IN ATTESA DI NUOVA SWELL DOPO IL ROUND 1
10 dicembre 2005 – Pipeline, North Shore Oahu (Hawaii)
Dopo il completamento dei trials sulla north shore di Oahu e del secondo e terzo round nel femminile a Maui, si è disputato il primo round del Rip Curl Pipe Masters in condizioni leggermente inferiori ai trials ma pur sempre con barre perfette di 2/3 metri. Di tanto in tanto lavorava anche back door che ha regalato alcune delle corse migliori.
Kelly Slater eliminato da Danny Wills finisce nei ripescaggi, mentre Andy Irons trova a backdoor quel tubo che Slater ha rincorso fin dall’inizio delle heat e passa il turno al round 3.
Il giorno successivo, 11 dicembre, il contest viene sospeso per via del calo della mareggiata, anche se persistono condizioni di onda pulita di 3/4 piedi ma insufficienti a garantire quello che è definito il più grande spettacolo del surf.
Ancora un giorno di sospensione ieri per via delle cattive condizioni meteo. Nel frattempo si attende l’ingresso di una nuova swell che dovrebbe regalare condizioni al top delle aspettative.
Contemporaneamente sospensione anche a Maui per la finale femminile causa assenza di onde.
Intanto Rip Curl annuncia che il Rip Curl Search WCT 2006 si svolgerà “da qualche parte in Messico”. Il Search WCT è l’unico evento dotato di licenza mobile, quest’anno si è disputato con successo alle Reunion. Tale formula consente di inseguire le condizioni migliori per beccare le onde più incredibili, inoltre è la prima volta che un evento WCT si svolgerà in Messico.

In questa pagina alcune foto dei giorni precedenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
23 + 3 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER