News | 19 novembre 2002

7° gaeta surf master, 3° mamorial giannoni / lutzu

Si e’ svolta Sabato 16 e Domenica 17 novembre 2002 la settima edizione del Gaeta Surf Master, ormai un classico appuntamento autunnale della scena surfistica italiana. Gli iscritti per questa edizione sono stati 75, oltre che ad essere tanti sono stati di alto livello tecnico, oltre all’incognita di avere 2 stranieri un Brasiliano di Fortaleza e un Californiano di San Diego; ma una nota che ha fatto molto piacere è stata la presenza tra gli iscritti di due donne.
La prima giornata e’ stata caratterizzata da mare molto mosso con onde fino a 2 metri, ma il forte vento di scirocco rendeva tutto molto difficile agli atleti, anche per via della forte corrente.
Nonostante la swell non fosse eccezionale quanto a pulizia e regolarita’ delle onde ed il mare leggermente guastato dal vento, ciononostante bei set hanno consentito di disputare durante la giornata di Sabato le batterie previste fino alle semifinali.
L’indomani, la rapida scaduta, ha lasciato increduli atleti ed organizzatori dinanzi ad un mare notevolmente ridimensionato rispetto al giorno precedente. Le finali si sono cosi’ svolte con 50/100 cm d’onda.

Nella categoria Under 18 (18 iscritti), arrivano in finale e si classificano in quest’ordine: Stefano Esposito (37,5 p.) su Simone Bali (27,5 p.), Andrea Pescetelli (26,5 p.), Domenico Putino (20,5 p.), Edoardo Bianchi (18 p.).
Anche le due ragazze molto aggressive, sia in acqua che fuori, non hanno avuto per niente timore di quella condizione e così Valeria Zullo, anche grazie alla sua grande esperienza sul windsurf, ha battuto Paolo Pierfederici.
Il Memorial, categoria aperta ai soli locals, è stata vinta da Noviello Angelantonio su Antonello Di Marzo, entrambi di Gaeta (questa categoria è un Memorial, in ricordo di Fabrizio Giannoni e Fabio Lutzu scomparsi tre anni fa in Thailandia in un viaggio alla ricerca di nuove onde).
La categoria Over 18, è la categoria più attesa: quest’anno a Gaeta sono venuti molti atleti tra i più forti d’Italia a contendersi il montepremi di 1.300 €, e insieme ai due stranieri hanno fatto la gioia la gioia del pubblico. In finale oltre Adriano Maia Brasiliano, ci sono Paolo D’Angelo atleta del MDC SURF CLUB, Stefano Giuliani, Marco Urtis e Federico Vanno. I giudici hanno la loro difficoltà a decretare la classifica finale, e così dopo tanti consulti stilano la classifica e dopo aver ricontato più volte i punti, per essere sicuri di non sbagliare, visto anche l’esigua differenza tra i primi tre, si inizia la premiazione, 5° Federico Vanno (54 p.), 4° Marco Urtis (64,5 p.), 3° Paolo D’Angelo (76,5 p.), 2° Stefano Giuliani (77 p.) e 1° Adriano Maia (79 p.); consegna di trofei assegni e foto per le riviste.
Alle premiazioni partecipa anche il presidente della F.I.Surf, Alberto Frugoli, che ringrazia tutti gli Atleti complimentandosi con l’organizzazione dell’ MDC SURF CLUB e il suo presidente Leonardo D’Angelo. Ci vediamo a ottobre 2003.

Al più presto breve filmato della gara su Surfcorner.it.

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...