News

The quiksilver sunset surfestival

Circa 100.000 presenze al Sunset SurFestival!

Un successo che ha stupito anche gli stessi sponsor principali, Eastpak e Quiksilver. Il surf è stato protagonista anche se le onde vere sono mancate, grazie al gran lavoro svolto dagli istruttori e dai surfisti del team Quiksilver, tra i quali anche Federico Pilurzu e Ryan Hakman, figlio del leggendario Jeff: alla fine sono stati oltre 150 icorsi impartiti gratuitamente duerante i 6 giorni. Azzeccatissima l’idea del promoter Quiksilver, Alessandro Dini, di invitare la nazionale italiana di piroga hawaiiana. Grazie all’impiego di canoe singole e di un’enorme 6 posti lunga oltre 14 metri, sono stati centinaia e centinaia gli spettatori portati a pagaiare tra le onde versiliesi dai titanici canoisti fiorentini. La gara di paddling è stata vinta dall’hawaiiano Ryan Hakman, che è riuscito a battere con grande facilità un torello come Marco Urtis. Indimenticabili le varie session di Matteo Storelli sulla rampa da skate, così come le esibizioni di Cesare Comollo in wakeboard. Il Moonwalker Eastpak non ha mai trovato pace e soprattutto la notte è stata l’attrazione di punta, insieme al megaschermo dove sono stati proiettati a go-go filmati inediti, come il profilo su Mr. Sunset (Jeff Hakman), rilasciato poche settimane prima da Surfers Journal Musica dal vivo e grigliate in spiaggia hanno contribuito a rendere davvero magica questa settimana di fine agosto.

Dato il grande successo, sembra scontata l’edizione 2002, naturalmente sempre nella California italiana, la Versilia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
13 − 7 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER