ArticoliFocus on

Confermata l’apertura in primavera del Wavegarden in Svizzera

Nonostante gli imprevisti dettati dalla pandemia è confermata l’apertura di Alaia Bay il nuovo Wavegarden ai piedi delle Alpi Svizzere. 

La Svizzera ha un decimo dell’estensione dell’Italia eppure la Federazione Surf Svizzera conta oltre 50 mila surfisti praticanti attivamente, poco meno di quelli stimati in Italia, e da aprile avrà un Wavegarden tutto suo, più potente e miglior di quello di URBNSURF a Melourne, nonchè il primo aperto al pubblico nell’Europa continentale.

Situato nell’area di Sion, ai piedi delle alpi svizzere, vicina a famose destinazioni sciistiche come Chamonix e in posizione strategica per gli amanti della tavola, Alaia Bay sarà raggiungibile in poche ore di auto dai capoluoghi del nord Italia.

L’allestimento del Wavegarden Cove è modulare e il numero di moduli, che è il numero di motori, influisce sulla lunghezza e sulla qualità della corsa.

Le onde ad Alaïa Bay, allestite con quarantasei motori, saranno molto migliori della struttura di Melbourne Urbnsurf, con una piscina leggermente più piccola che si traduce in onde leggermente più grandi e più potenti.

Fino a 1000 onde all’ora, 13 onde a session per persona, un’onda ogni 5 minuti e session di 55 minuti.

 

La piscina è stata riempita e sono cominciati i test per il settaggio ottimale delle onde.

 

Un progetto durato cinque anni, i cui lavori sono iniziati a novembre 2019, il riempimento della piscina è avvenuto a gennaio 2021 e sono partiti i test per settare in maniera ottimale i 20 tipi di onde disponibili al pubblico.

Un momento atteso a lungo dall’intera comunità surfistica svizzera, che offre un po’ di positività durante questi tempi difficili. 

È una fase cruciale.” ha detto il fondatore di Wavegarden, Josema Odriozola “La fase di calibrazione e test è una sfida tecnica per i nostri team in condizioni meteorologiche che non abbiamo mai sperimentato prima. Questo progetto rappresenta una splendida vetrina per la nostra azienda, in quanto è il quarto progetto ad aprire al pubblico, dopo Inghilterra, Australia e Corea del Sud.” 

La piscina di 8500 metri quadrati potrà accogliere 40 surfisti per ogni session, sarà dotata di un surf shop di 300 mq, un ristorante di 500 mq, una scuola surf e una shaping room.

I prezzi saranno in linea con il costo della vita in Svizzera, una session non è sicuramente a buon mercato se paragonata al prezzo medio dei Wavegarden esistenti in altre parti del mondo, dove una session si aggiunta intorno ai 50€.

Una session per un adulto di livello intermedio, avanzato o esperto ad Alaia Bay costa quasi 120€, mentre per i bambini da 6-12 anni circa 100€.

Una session per principianti con equipaggiamento e coach incluso costerà poco meno di 140€ (120€ per bambini 6-12 anni). 

 

 

TIPI DI SESSIONS DISPONIBILI

Beginner: onde piccole di schiuma perfette per iniziare

Waikiki session: onde di 0.5 mt. ideali per progredire velocemente

Malibu sessions: onde intorno al metro, poco impegnative e divertenti per chi vuole migliorare la tecnica e le manovre con ogni tipo di tavola.

Advanced session: le onde che tutti sognano, misura intorno a 1/1,5 mt ideali per migliorare le manovre più impegnative, generare velocità in parete, dedicate a surfisti che hanno già padronanza delle basi. Devi essere a tuo agio nella maggior parte delle condizioni, essere in grado di fare la duck dive, pagaiare, fare il take off, passare da una sezione all’altra, fare curve e completare la tua surfata in sicurezza.

Expert session: qui finalmente si vede qualche tubo con onde tra 1,5/2 mt. ripide, veloci e scavate. Per poter prenotare una sesson avanzata occorre un livello alto di surf, essere in grado di surfare in ogni condizione, abilità a fare tubi, gestire le correnti ed essere fisicamente allenati per 55 minuti di pumping waves!

Pro session: solo per surfisti certificati con una selezione delle onde più impegnative che il wavegarden può generare.

Session beast: questa è per pochi eletti, uno slab pesante che passa a Beast Plus quando ci sono condizioni off shore, un’onda che mette alla prova anche i migliori tube riders. Anche questa è limitata a surfisti pro e certificati.

 

Apertura in Aprile confermata, prime onde per surfisti a marzo!

A marzo, il sito ha in programma di accogliere i primi surfisti per sessioni di test esclusive con i 60 membri dello staff di Alaïa Bay e i 20 surf coach che assaggeranno le onde della nuova struttura. Star del surf, associazioni di surf locali e partner saranno invitati a surfare le onde inaugurali.

Confermata l’apertura al pubblico in aprile, ma fino alla fine di giugno potranno surfare solo coloro che hanno prenotato le 1000 session prevendute a dicembre e già sold out.

A breve tuttavia si potrà prenotare le session per il periodo successivo direttamente sul sito ufficiale 

 

Con 4 surf park in funzione nel mondo (Wave Park in Corea del Sud, Urbnsurf a Melbourne, The Wave a Bristol e Surf Snowdonia in Galles) e altri tre Wavegarden Coves in costruzione (Svizzera e 2 in Brasile), e più di 30 progetti in fase di sviluppo in 5 continenti nei prossimi anni, Wavegarden è considerato da investitori esigenti il leader di mercato nel settore in rapida crescita della tecnologia di generazione delle onde.

Segui Alaia Bay su instagram e facebook 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER