Breaking NewsFocus on

Vietato il Surf a Nazarè

Dopo la mareggiata del secolo della scorsa settimana, il surf è stato bannato a Nazarè, a causa dell’elevatissimo numero di assembramenti generati dalla folla assiepata sulla spiaggia e sulle dune antistanti lo spot.

Cover foto: Nic Von Rupp

 

In risposta alle folle massicce che si sono riversate sulla spiaggia di Nazarè per assistere a quella che è già stata definita la mareggiata del secolo la scorsa settimana, le autorità si sono viste costrette a vietare il surf a Nazarè per evitare ulteriori assembramenti in ottemperanza alle norme anti-Covid.

Il divieto è stato annunciato dal Portugal’s National Health Commission questo mercoledì e si protrarrà fino a nuovo ordine. Nel frattempo il sindaco di Nazarè sta cercando una soluzione per consentire ai free surfers di entrare in acqua al di fuori di eventi ufficiali.

 

Alessandro Marcianò. Foto Praia do Norte

 

Il divieto arriva quasi contemporaneamente all’ufficialità del Nazaré Tow Surfing Challenge che sarebbe dovuto svolgersi alla prossima mareggiata consistente, così come annunciato dalla WSL appena due giorni prima della comunicazione da parte delle autorità.

Come riferito da Magicseaweed, che ha dato la notizia in anteprima grazie a una fonte sul posto, nell’annuncio ufficiale si legge che: “Nell’attuale contesto della pandemia in Portogallo, come stabilito dal delegato regionale per la salute e dall’amministrazione sanitaria regionale, il Free Surf e il Tow-in surfing sono vietati a Praia do Norte, a causa della promozione dell’agglomerato pubblico, che costituisce un aumento del rischio per la salute pubblica. Il mancato rispetto di questa determinazione incorre in un reato punito dalla legge.”

Vi terremo aggiornati non appena ci saranno novità in merito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER