NewsReport

World Surfing Games Decollano in Condizioni Epiche

Condizioni epiche offerte dai tifoni eccolgono le migliori squadre di surf nazionali al mondo per dare il via agli ISA World Surfing Games 2018 in Giappone.

 

Quasi 200 surfisti provenienti da 42 delle migliori nazionali di surf al mondo sono stati accolti da un’epica mareggiata generata da un tifone, inaugurando così nel migliore dei modi i World Surfing Games (WSG) 2018 a Long Beach, Tahara, Giappone.

Questo non ha significato però onde facili e perfette. Le condizioni, sebbene piuttosto impegnative, hanno permesso comunque ad alcuni tra i migliori talenti al mondo di sfoggiare manovre radicali e trovare tubi profondi nel beach break di Long Beach.

 

Team Italy insieme al coach Lorenzo Castagna

 

 

Nella prima giornata sono scese in acqua entrambe le categorie. Il team Italia selezionato per i WSG 2018 in Giappone è composto da Edoardo Papa, Angelo Bonomelli e Ramon Taliani per quanto riguarda l’ Open Maschile. Sul fronte femminile, il team è composto da Claire Bevilacqua, Emily Gussoni e Giada Legati.

Nell’ Open maschile, soltanto Edoardo Papa e Ramon Taliani sono riusciti a disputare le rispettive heat, prima che la competizione venisse messa in stand by e rinviata all’indomani. Angelo Bonomelli sarà il primo a entrare in acqua alla ripresa. Nel primo round del main event, Edoardo Papa non è riuscito a passare la prima heat per pochi decimi di punto e va al primo round ripescaggi, mentre Ramon Taliani avanza al secondo round del main event con un buon secondo posto.

 

Edoardo Papa per niente intimorito dalle condizioni impegnative.
Solo per un soffio non ha passato la heat. Foto ISA/Evans

 

 

Nel femminile, il completamento del primo round ha permesso a tutte e tre le nostre atlete di disputare la loro heat. Mentre Giada Legati, prima delle ragazze ad entrare in acqua, non è riuscita a passare la heat, andando ai ripescaggi, miglior sorte hanno avuto le compagne di team, con Claire Bevilacqua ed Emily Gussoni che avanzano entrambe al round 2 del main event. Mentre Bevilacqua ha dominato la propria heat, Emily Gussoni riesce a non cedere il secondo posto nelle condizioni impegnative del day 1.

 

Long Beach, Tahara. Foto ISA/Evans

 

 

 

Il presidente dell’ISA Fernando Aguerre ha dichiarato:

“Che modo epico di iniziare la competizione! Sia gli uomini che le donne si sono comportati in modo grandioso, su onde enormi, molto probabilmente ispirati dai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 che si stanno avvicinando rapidamente.”

 

 

Programma di gara per il 17 settembre:

 

Podio A

7:00am-8:20am: 4 heats Men Main Event Round 1
8:20am-1:40pm: 16 heats Men Main Event Round 2
1:40pm-4:20pm: 8 heats Women Main Event Round 2
Podio B

7am-10am: 12 heats Women Repechage Round 1
10am-12:30pm: 10 heats Men Repechage Round 1
12:30pm-4:30pm: 16 heats Men Repechage Round 2

 

Cover foto: Il portoghese Pedro Henrique ha dominato la heat contro Edoardo Papa e Tom Boelsma. Foto ISA/Evans

Segui WSG Live: isasurf.org/wsg

 

 

Tahara. Foto ISA/Evans

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
28 ⁄ 14 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER