Articoli

Dopo Snapper

Facciamo il punto della situazione dopo il Quiksilver Pro a Snapper Rocks.

medina
Gabriel Medina ha eliminato i big sulla strada verso la vittoria. Foto ASP/Jimmycane

 

 

Nella giornata finale del Quiksilver Pro la “bomba” tanto attesa e’ scoppiata in tutta la sua potenza. Gabriel Medina e’ il nuovo campione di Snapper Rocks ed anche il numero uno in classifica ASP WCT.
Nella finale contro Joel Parkinson abbiamo visto un Medina diverso, un surf molto più maturo e potente rispetto a quello che solitamente il campione Brasiliano ci ha abituato a vedere. Un solido back side, un lavoro intenso di rail e pressoché nessuna manovra aerea, notoriamente suo cavallo di battaglia, hanno permesso a Gabriel di trionfare su Parko.

 

desouzaDe Souza trova un corner per concentrarsi meglio prima della heat. Foto ASP/Sherman

 

Durante la finale anche il posizionamento sul picco ha giocato un ruolo molto importante, Parkinson ha sfruttato la sua conoscenza del picco partendo dietro le rocce mentre Medina ha preferito rimanere nell inside dove le onde erano leggermente più piccole ma molto più lavorabili. Degna di nota comunque anche la prova dell’australiano che con un surf preciso e veloce ha condotto tutte le heat precedenti alla grande… gli è mancata però una seconda onda in finale che gli desse la possibilità di trovare un back up all’altezza della prima.

 

 

Anche la fatica e’ stata una chiave della giornata visto che si partiva dal round 4 sino alla finale. Nelle semifinali sono approdati Taj Burrow e Adriano de Souza che sono sembrati tra i più in forma sin dall’inizio. Sorprende tra i due la forma dell’australiano e la velocità del brasiliano. Slater e Fanning si sono fermati ai quarti entrambi penalizzati da una scelta delle onde non proprio azzeccata.

Tra gli episodi da segnalare sono da notare innanzitutto l’eliminazione di Jordy Smith al round 2. Ovviamente si vince e si perde ma questa sconfitta per Jordy ha un bel peso, primo perché iniziare con un buon risultato a Snapper e’ sinonimo di una buona annata e secondo perché finire la gara nei primi round fa perdere punti preziosi, ed ogni gara e’ importante.

 

mitchcrews
Mitch Crews deciso a diventare rookie of the year. Foto ASP/Corey Wilson

Poi c’è l’ottima prova di Owen wright appena tornato dopo l’infortunio. Se qualcuno aveva dubbi sullo stato di forma di Owen adesso sicuramente sono scomparsi, fisicamente preparato come mai prima e reattivo sulla tavola con un backhand cattivissimo.

La vittoria di Mitch Crews su Julian Wilson in una sfida emozionante è stato uno degli highlights dell’evento. Pare che Wilson durante l’espression session abbia droppato Crews per due volte, evidentemente il rookie non ha digerito il gesto e ha restituito con interessi a Julian la cortesia. Mitch si candida già da ora al premio rookie of the year.

Vogliamo parlare del take off di De Souza su Flores? Il brasiliano, rimarcando la sua priorità, ha quasi centrato Jeremy con un gesto non proprio da gran fair play. Tutti sappiamo di quanto passionale sia De Souza nello sport ma effettivamente in questa circostanza forse ha esagerato un po’, nella partenza si vede chiaramente che Adriano punta il Francese arrivando a pochi centimetri da lui.
Conoscendo Flores e il suo caratterino, aspettiamoci presto un continuo di questa battaglia… augurandoci che la lotta rimanga in ambito sportivo.

 

slater
Kelly Slater riceve un in bocca al lupo prima di entrare in campo. Foto ASP/Cestari

 

Una curiosità: Dane Reynolds pur avendo a disposizione un quiver nuovo di Al Merrick fatto a posta per lui ha preferito prendere due tavole di Jordy Smith cambiare gli adesivi e surfare con quelle….

Altra curiosità: Cj Hobgood e’ l’unico atleta che ha utilizzato un set di pinne quad durante la gara.

Per finire, la vittoria di Medina arriva 10 anni dopo quella di Mick Lowe ultimo goofy footer ad aver sollevato il trofeo a Snapper.

Nonostante quello che si dica, Kelly Slater tira ancora parecchio, se avete osservato bene la spiaggia durante la gara all’arrivo di Slater sono bastati cinque minuti perché le persone in spiaggia si quintuplicassero!

Insomma, l’ambiente è caldo e sembra proprio che quest’anno ne vedremo delle belle… appuntamento a Bells beach.

A cura di Lorenzo Castagna

Foto courtesy ASP

 

 

Quiksilver Pro Gold Coast Final Results:

Final: Gabriel Medina (BRA) 16.33 def. Joel Parkinson (AUS) 16.27

 

Roxy Pro Gold Coast Final Results:

Final: Stephanie Gilmore (AUS) 15.80 def. Bianca Buitendag (ZAF) 10.47

 

Quiksilver Pro Gold Coast Semifinal Results:

Semifinal 1: Gabriel Medina (BRA) 14.13 def. Taj Burrow (AUS) 14.10

Semifinal 2: Joel Parkinson (AUS) 18.70 def. Adriano de Souza (BRA) 9.67

 

Roxy Pro Gold Coast Semifinal Results:

Semifinal 1: Stephanie Gilmore (AUS) 17.10 def. Carissa Moore (HAW) 13.40

Semifinal 2: Bianca Buitendag (ZAF) 15.90 def. Lakey Peterson (USA) 12.50

 

Quiksilver Pro Gold Coast Quarterfinal Results:

Quarterfinal 1: Taj Burrow (AUS) 15.00 def. C.J. Hobgood (USA) 12.46

Quarterfinal 2: Gabriel Medina (BRA) 15.83 def. Mick Fanning (AUS) 14.00

Quarterfinal 3: Adriano de Souza (BRA) 16.53 def. Kelly Slater (USA) 12.17

Quarterfinal 4: Joel Parkinson (AUS) 17.93 def. Miguel Pupo (BRA) 13.26

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER