Artworks

La Reincarnazione delle Tavole

Arte sulle tavole e reincarnazione: i nuovi progetti di Vincenzo Ganadu

SASSARI, 15 aprile 2013 – Una vecchia tavola abbandonata a se stessa e buttata in campagna a marcire al sole può avere una seconda vita. Anzi, ce l’ha sicuramente. Dentro al pane scurito dal sole batte ancora un cuore bianco e morbido che è possibile modellare. Vincenzo Ganadu è partito da questo concetto per uno dei nuovi progetti artistici: la reincarnazione delle tavole.

«Tutto è nato quando ho incontrato lo shaper Priamo Frau e gli ho domandato se voleva due vecchi longboard», spiega l’artista di Sassari, che vanta un’esperienza ventennale nel mondo dell’arte. Priamo, che produce col nome di FX surfboards, le ha accolte nella shaping room di Alghero senza pensarci un attimo. Con pazienza, gli ha levato la patina di vecchiume che avevano addosso, poi ha scavato sino a trovare una seconda anima. Come nel caso di una 9’0’’ shapata nel 2002 da Maurizio Rossi (WWB) proprio per Vincenzo. La cura dimagrante del longboard è stata drastica: è diventata una 6’0.

Da lì è stato compiuto un ulteriore passo, cioè applicare del colore e far diventare le tavole un’opera d’arte. Vincenzo l’ha fatto col suo stile unico al mondo, aggressivo e, in questo caso, astratto. Le linee nere giocano con le cromie, si rincorrono ed evocano la potenza delle onde. «In questo modo voglio far riemergere il valore simbolico dei ricordi – ha chiarito Ganadu – e lo faccio con la forma e i colori di un nuovo “tempo”. Ecco, il nuovo tempo è anche il riutilizzo dei materiali, un modo per amare la natura».

Il risultato si può vedere nelle immagini. Per l’occasione è stato girato un breve video e in questo minuto magico di pennellate sul foam è racchiusa l’arte di Vincenzo.

ganadu

 

Ganadu Art

www.surfartganadu.com

www.ganaduart.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
7 × 15 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER