Skin ADV
Flash news | 20 febbraio 2012

Meteosurf: Ciclone Afro Mediterraneo in Formazione

Inizio settimana caratterizato dal rapido passaggio di una perturbazione dal Nord-Europa, che nello scavalcare le Alpi ha approfondito un minimo di pressione in prossimità della Sardegna.

 

Nelle prossime ore la depressione si sposterà verso sud-ovest, raggiungendo le coste dell’Algeria. Questa traiettoria inconsueta (solitamente le perturbazioni vanno a morire Ionio, Grecia o Balcani) darà vita ad una risposta calda da sud-est diretta sulle coste Ioniche, proprio come la risposta dell’acqua (ondulazione) quando si lancia una petra su una superficie calma.

 

 

L’affondo in Algeria è rappresentato dalla freccia azzurra, mentre la risposta delle prossime ore dal fronte caldo in rosso sullo Ionio.E i nostri mari come reagiranno a queste ondulazioni di pressione dei fronti? Onduleranno anche loro, ovviamente con onde più corte (quelle dei fronti sono lunghe qualche centinaio di Km, più o meno come l’onda di uno Tsunami), e le mareggiate più consistenti si abbatteranno lungo le coste Ioniche.

 

 

I venti nelle prossime ore si disporranno dai quadranti orientali su tutti i mari attorno alla Penisola: proverranno più da nord sul mar di Sardegna, da N-E sul basso Tirreno e Adriatico, tra scirocco e levante sullo Ionio, dove risulteranno più forti e persistenti.
Ed ecco riportato sulla seconda immagine l’effetto che tali venti produrranno sulla costa est della Sicilia e quella Ionica della bassa Calabria: Mercoledì pomeriggio alzeranno onde localmente superiori ai 4 m di altezza, come mostra chiaramente il modelloKassandra.
Se su queste zone i mari risulteranno praticamente insurfabili sulle coste esposte, andrà sicuramente meglio sulle baie riparate a dal nord, dove ci saranno onde buone e con venti da terra, visto che sottocosta insisteranno forti da nord-est.
Un esempio molto chiaro, riscontrabile sempre in questa mappa, sarà la costa sud-ovest della Sicilia: qua le onde saranno certamente più piccole (in genere tra 1 e 1.5 m), ma la qualità fornita dalla rifrazione della mareggiata (che curverà a destra, distendendosi) permetterà di avere barre perfette lisciate da moderati venti off-shore…Insomma, Sicily on fire!! ;-)

Tutti i dettagli meteo aggiornati potete trovarli come sempre sul nostro sito CLASSMETEO.COM.
Su Class TV (canale 27 del digitale terrestre o in streaming a questo link ) forniamo previsioni aggiornate durante tutta la giornata, con molti interventi e programmi, sia nostri e sia dai partner del weather channel americano, che spesso trattano anche il surf, oltre che fenomeni meteo estremi molto interessanti.

SINTESI METEO

Martedì 21
Maltempo tra Sicilia e Calabria con piogge e temporali in intensificazione serale; piogge sparse anche lungo le adriatiche e relativa dorsale, con neve fin verso i 600-700m sulle Marche. Torna il bel tempo al Nord a partire dalle Alpi; schiarite anche sulle centrali tirreniche.

Mercoledì 22
Ancora maltempo tra Sicilia e Calabria con rovesci e temporali diffusi, accompagnati da forti venti da Est. Residui fenomeni su medio-basso versante adriatico, in esaurimento; bel tempo al Nord e centrali tirreniche.

Giovedì 23
Qualche rovescio tra Sicilia e Calabria, in definitiva attenuazione serale; schiarite via via più ampie sul resto del Sud. Bel tempo altrove salvo strati in transito al Nord, con qualche debole nevicata sulle Alpi di confine. Clima diurno molto mite, specie al Centro nord.

PREVISIONI SURF
 

Mar Ligure

Martedì 21: al mattino possibili 0.8-1 m m per mare corto da N-E su Savonese e Imperiese, con venti in calo nel pomeriggio.
Mercoledì 22: possibili 0.5-0.8 m sull’estremo ponente, con venti moderati side-shore. Poco mosso o calmo altrove.
Giovedì 23: mari calmi o poco mossi.

Isole Maggiori

Martedì 21: al mattino scaduta di ottima qualità su ovest Sardegna, con onde fino a 1.5 m e venti deboli da terra. Piccole onde possibili anche su costa ovest Sicula, mentre da pomeriggio venti forti da N-E, con possibili piccole onde attive al tramonto.
Mercoledì 22: venti molto forti tra E e N-E sul basso Tirreno, con onde in crescita fin oltre i 2 m nel pomeriggio su costa nord Sicula e est Sardegna. Possibili piccole onde di buona qualità sul sud della regione, con venti da terra 0.8 e 1.2 m. Su ovest Sardegna 0.8-1.2 m rifratti da N-NW nel pomeriggio. Sul sud-ovest della Sicilia possibili onde di qualità rifratte dalla grossa swell sullo Ionio, 1.2-1.5 m di ottima qualità e con venti deboli da terra.
Giovedì 23: giornata di scaduta: 2 m da E-NE su est Sardegna, con venti in calo al pomeriggio, 1.5 m su nord Sicilia al mattino, con venti deboli e in rapido calo, 0.8-1 m da N-NW su ovest Sardegna, con venti deboli al mattino, in rinforzo nel pomeriggio.

Mar Tirreno

Martedì 21: mare calmo o poco mosso.
Mercoledì 22: mare calmo o poco mosso, per forti venti da terra sottocosta.
Giovedì 23: mare calmo o poco mosso.
Mar Ionio

Martedì 21: al mattino onde da S-E fino a 1.5 m su Calabria e Puglia, più piccole sulla Sicilia. Misura in costante crescita fino a sera, quando i venti saranno forti on-shore, e la misura oltre i 2 m quasi ovunque.
Mercoledì 22: mareggiata attiva da E-SE su Sicilia e bassa Calabria, da E più a nord. Misura fino a 3 m +, con venti forti al mattino, in lieve calo al pomeriggio, ma sempre attivi.
Giovedì 23: giornata di scaduta da E-SE, rovinata probabilmente dai venti tesi da n-e sottocosta. Misura attorno a 2 m su bassa Calabria e Sicilia orientale, 1.5 m circa più a nord, ma con venti più deboli. Lieve calo nel pomeriggio.

Mar Adriatico

Martedì 21: onde da N-E in rapida scaduta su Romagna e Marche, più consistenti fino a sera altrove. Misura fino a1-1.2 m tra Abruzzo, Molise e Puglia, più piccole in rapido calo altrove. Venti tra moderati e forti on-shore.
Mercoledì 22: vento in nuovo lieve rinforzo da N-E ovunque, fino a moderato, con onde tra 0.5 e 0.8 m dalla Romagna alla Puglia.
Giovedì 23: mari calmi o poco mossi quasi ovunque, con venti deboli o moderati da maestrale, che potranno produrre piccole onde da N-W sulla Puglia, dalla tarda mattinata, di misura non superiore ai 0.5-0.8 m.

TENDENZA LUNGO TERMINE
Anticiclone delle Azzorre in rimonta per la seconda metà della settimana, con venti in attenuazione ovunque e mari di conseguenza piatti ovunque.
Solo sul basso Adriatico e Ionio sarà possibile avere infiltrazioni fresche dai Balcani nel week-end, con possibilità di piccole onde da Nord per le coste esposte.

Al prossimo aggiornamento!

Michele Cicoria - Class Meteo
mcicoria@class.it
www.classmeteo.com

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...