Skin ADV
Flash news | 24 agosto 2011

Semaforo Giallo Frozen Open

Il semaforo del Frozen Open diventa giallo. Alla Marinedda arrivano due perturbazioni

ISOLA ROSSA, 24 agosto 2011 – La situazione climatica inizia a cambiare e il semaforo del Frozen Open, la gara di surf presentata quest’anno da Monster Energy, cambia colore. Da oggi la luce è gialla, significa che gli atleti sono in allerta e il contest potrebbe essere chiamato a breve.

Si respira ancora aria di incertezza ma le due perturbazioni in ingresso nei prossimi giorni fanno ben sperare. Giuseppe Romano, uno degli organizzatori del contest, ha adocchiato due distinte mareggiate. La prima è prevista a partire da sabato sera, ma al momento sembrerebbe troppo debole. Qualche speranza comunque c’è, se si intensificherà, la gara potrebbe svolgersi domenica 28 agosto. Qualche giorno dopo un’altra swell da maestrale si abbatterà sulle coste della Sardegna. Se questa sarà confermata – e contemporaneamente le onde previste per domenica saranno giudicate insufficienti per svolgere la gara – il contest potrebbe essere mercoledì 31. Sono quindi due i giorni papabili per l’ottava edizione del Frozen Open: il semaforo è giallo per domenica 28 e mercoledì 31.

Alcuni atleti, comunque, hanno già fatto sapere di iniziare a dirigersi verso Isola Rossa, il piccolo borgo vicino alla baia della Marinedda, per iniziare a testare le onde. Le previsioni per sabato sera e domenica dicono che i frangenti saranno di circa cinque piedi, un metro e mezzo d’altezza. Una misura sufficiente per un buon allenamento ma troppo inconsistente per chiamare la gara che tradizionalmente si svolge con onde superiori ai due metri. Inoltre, il mese di agosto è stato particolarmente povero rispetto agli anni precedenti: l’ultima mareggiata da maestrale risale a oltre venti giorni fa.

Il Frozen Open è il contest con il montepremi più alto d’Italia, dieci mila euro, ed è la gara di surf più spettacolare e appassionante della Penisola, capace di tenere col fiato sospeso le migliaia di persone che si assiepano in spiaggia. Nelle prossime ore si saprà con più esattezza come evolverà la situazione meteorologica e il Nesos surf club, che organizza da otto anni l’evento, deciderà se tornare sul semaforo rosso o diramare il verde, che significa gara “chiamata”.  I contest di surf, infatti, sono organizzati con un lungo periodo di stand by che serve per attendere la mareggiata giusta.

Nel frattempo le pre-iscrizioni sono ancora aperte. Gli atleti interessati a partecipare possono inviare una mail all’indirizzo info@marineddabay.com. Nel corpo del testo dovranno essere indicati nome, cognome, surf club di appartenenza, numero di tessera Surfing Italia e un recapito telefonico. Si ricorda che la gara è “open”, aperta a tutti coloro che sono in possesso della tessera Surfing Italia e del certificato medico agonistico.

Il Frozen Open è presentato da Monster Energy e ha lo sponsor di Ducati Motors e Frozen Clothing, ai quali si aggiungono Vans, Spy e Marinedda Bay. Con il 2011 giunge alla ottava edizione, ha il patrocinio della federazione di surf da onda Surfing Italia e dall’AICS (Associazione italiana cultura e sport) e del Comune di Trinità d’Agultu. L’organizzazione è del Nesos surf Club di Giuseppe Romano, Marcello Chessa e Fabio Di Molfetta. Un team affiatato che riesce a organizzare, più che un evento agonistico, una grande festa dello sport.

Il sito ufficiale della manifestazione, con tutte le gallery fotografiche dei contest precedenti e gli aggiornamenti è www.marineddabay.com, per gli appassionati dei social network c’è il profilo facebook Frozen Open.

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...