Eventi | 26 ottobre 2010

II° Turtle Paddle Cup
Semaforo Verde

Gara chiamata per il giorno 31-10-10 !!!!

Preiscrizione obbligatoria cinghialemarino@gmail.com in modo da compilare il tabellone il prima possibile ed evitare tempi morti.
 
Il Turtle Surf Shop mette a disposizione la nuova TURTLE SURF HOUSE per gli atleti al prezzo speciale di 15,00 € con in omaggio la Colazione al Single Fin Surf Café.
Posti limitati, affrettatevi a prenotare !!!
 
 
Quota di iscrizione € 10,00 da versare in loco.
Qualora uno non fosse tesserato Surfing Italia l’iscrizione può avvenire in loco grazie al Cinghiale Marino Surf Club che per l’occasione tessererà GRATIS gli atleti con il certificato medico agonistico indispensabile per lo svolgimento della competizione.
 
Programma:
- ore 9:00 ISCRIZIONE presso il Ristorante Tortuga 
- ore 9:30 briefing atleti – giudici per la spiegazione dei criteri di giudizio
- ore 10:00 INIZIO GARA 
 
Infoline: 335-5313211 - cinghialemarino@gmail.com
 
 
Di seguito il regolamento ufficiale Surfing Italia:

Criteri di giudizio

Il Surfer deve effettuare manovre radicali in pieno controllo, usando al contempo la pagaia

come strumento chiave nella sezione critica dell’onda. Il tutto con velocità, potenza e

scioltezza allo scopo di massimizzare il punteggio. Lo stile innovativo e progressivo, la

varietà di repertorio, e l’uso funzionale del remo con l’obiettivo di incrementare l’intensità

delle manovre costituiranno, nel loro insieme, gli elementi da tenere in considerazione nella

valutazione della performance dell’atleta. Ne consegue che il SUP surfer che seguirà questi

criteri con il massimo coefficiente di difficoltà e determinazione nelle onde sarà valutato con

i punteggi più alti.

 

 

· Linee guida nell’attribuzione dei punteggi

 

1.La scala di giudizio rimane quella normale che va da 1 a 10 con le classiche regole di

gara dettate dall’ISA (International Surfing Association).

 

2. La combinazione delle due migliori surfate contribuirà all’assegnazione del punteggio

finale con tutte le eventuali controversie regolate dall’ISA/SA Surfing Rulebook. 

 

3. Il surfer deve sfruttare l’abbrivio di avanzamento generato dalla potenza dell’onda per

poter avere diritto ad un punteggio di surfata.

 

4. Il surfer dovrebbe rimanere sempre in posizione eretta sulla tavola durante tutta la

heat, a meno che per ragioni di sicurezza non debba fare altrimenti.

 

5. In ogni caso, nel prendere l’onda l’atleta dovrà da posizione eretta per aver diritto al

massimo punteggio.

 

6. Il cambio della posizione dei piedi, il Nose Riding e i Flow Points saranno tutti

sottoposti a valutazione e ciò verrà fatto in base al livello di difficoltà ed alla natura più o

meno critica del posizionamento della tavola.

 

7. In alcuni casi, particolarmente eventi speciali, la partenza dalla spiaggia potrà essere

usata come un metodo alternativo di inizio delle heat ma ciò non potrà che avvenire

previa decisione del direttore del contest e del giudice principale. Altrimenti allo scadere dei 5 minuti della heat precedente i 4 riders della heat successiva si potranno posizionare nelle vicinanze della line up e attendere, senza intralciare in nessun modo gli altri competitors, l’inizio della loro prova.

 

8. La pagaia dovrà essere usata alternativamente come un mezzo di appoggio, perno e moltiplicatore di forza. Il surfer sarà valutato in base a punteggi più alti quando userà la

pagaia in alcuni o tutti i modi prima menzionati per effettuare turn più stretti e potenti.

Usare la pagaia sul rail interno o esterno alla curva, comunque, non muterà la

valutazione del livello di difficoltà della manovra.

 

9. Trick come quello di roteare la pagaia o usarla comunque in un modo non funzionale

ai fini della manovra effettuata non contribuirà in alcun modo ad un incremento del

punteggio ad essa attribuibile.


 
Per info & iscrizioni: cinghialemarino@gmail.com - Paolo 3355313211
 
Surf 4 fun
 
Cinghiale Marino Surf Club
 

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...