Skin ADV
Report | 19 ottobre 2010 17 commenti

Bear Sardinia Longboard
Vince Marco Pistidda

Il sardo Marco Pistidda si aggiudica la decima edizione del “Bear Sardinia Longboard Invitational” 
seguito dal toscano Alessandro Ponzanelli, e dai romani Simone Ferri e Marco Parri. 

 

Grande successo per questa decima edizione della gara di surf più antica d’Italia, dove ogni hanno si fronteggiano i migliori atleti di longboard del panorama nazionale. Giornata caratterizzata da onde eccezionalmente belle in uno dei surf point più rinomati del Mediterraneo, il Mini Capo, un lembo di roccia immersa nell’incontaminata natura sarda, meta contesa da tantissimi surfers europei che, di sovente, si recano in pellegrinaggio nella mecca del surfing nostrano, dove i longboarders, anche quest’anno hanno dato spettacolo di puro surfing, acclamati da un numeroso pubblico accorso da ogni parte Italia e della Sardegna. Le batterie preliminari si susseguono con un ritmo incalzante, senza la minima sosta o la più piccola titubanza o incertezza, gli atleti vengono giudicati per il loro valore. Lo stile moderno ed aggressivo e quello classico si fondono armonicamente dando espressione dell’attitudine personale di ogni surfista in gara.

 

Fin da subito cominciano ad evidenziarsi le qualità e la preparazione di tutti i contendenti. Il livello tecnico in gara è oramai diventato altissimo, vecchi e nuovi atelti non fanno mai annoiare il pubblico che assiste attento alle prestazioni degli atleti. Nella fase finale della gara le onde, che si sono sempre mantenute su uno standard meraviglioso di sei, otto piedi, sono la giostra ideale per mettere in mostra tutta la fantasia e l’abilità dei finalisti. Il sassarese Marco Pistidda, ottimo conoscitore del Mini Capo, sfoderando un misto di old e new style riesce a strappare la vittoria al campione italiano in carica Alessandro Ponzanelli, in una finale combattuta fino alla ultima onda, incassando il montepremi messo in palio dallo sponsor storico della kermesse, Bear Surfboards, che da anni ormai è sponsor ufficiale della gara. 

 

Ottima prova anche per i giovani Simone Ferri e Marco Parri, cresciuti molto a livello tecnico nell’ultimo anno, dimostrandosi all’altezza di una finale tra le più belle mai disputate nel longboard italiano. 
Con questa sua terza vittoria del Sardinia Longbard Open, Marco Pistidda raggiunge Leo Ranzoni e Alessandro Ponzanelli nell’Albo d’oro della manifestazione. 

Ottimo lavoro della giuria composta tra gli altri da Gianluigi Pinna, Paride Massidda, Elena Bertolini e capitanata dal miglior head judge italiano, Graziano Lai che, grazie alla sua comprovata esperienza, ha contribuito alla perfetta riuscita di questo evento. 

Main event: 17/10/2010 
Tappa Speciale del Campionato Italiano Longboard ILT- SURFING ITALIA-AICS-CONI 
Patrocinio: Comune di San Vero Milis – Provincia di Oristano, Assessorato allo Sport. 
Club Organizzazione: Is Benas Surf Club 
Main Sponsor: Bear Surfboards 
Montepremi: 2.000,00 €
Location: Mini Capo, Marina di San Vero Milis, Oristano 
Contest Director: Alessandro Staffa 
Head Judge; Graziano Lai 
Onda: 6/8 piedi da Ovest Nord Ovest 

Podio: Marco Pistidda, Alessandro Ponzanelli, Simone Ferri, Marco Parri


 

 

 

 

 

TAG:

Commenti

17 Commenti a Bear Sardinia Longboard
Vince Marco Pistidda

  1. Buongiorno ragazzi,

    io c’ero domenica alla gara e se vi interessa ho delle foto del vincitore (molto carine). Complimenti per la manifestazione.
    David Pizzolotto

  2. Premetto inanzitutto di non essere di parte, (almeno in questo caso) ma come si può dare un giudizio per la cronaca, che Marco Pistidda vince per la conoscenza dello spot e non perché e’ stato il piu’ bravi nella competizione. Inoltre manca una foto del vincitore sulle onde come se nell’ultima tappa del wct con la vittoria di Slater avessero messo le foto di Jordi Smith e per non parlare del montepremi ottocento al primo seicento al secondo quattrocento al terzo e duecento al quarto. Il primo dovrebbe prendere almeno il doppio del secondo il terzomolto meno e il quarto(non dovrebbe essere premiato mah…poi ci son gare e gare….

  3. Mi rivolgo a chiunque abbia mai pubblicato questo stesso articolo sia su surfcorner che surftotal..ma ti rode il culo che Marcolino Pistidda vi si mangi a colazione?Ma non ti vergogni ?e per l’ennesima volta neanche una foto, a lui che in gara surfa un’onda ogni minuto e mezzo…VENDUTI,FALSI, MAFIOSi, COLONIALISTI e ROTTINCULO!!!

  4. Caro roach, premettiamo che il fatto che sia data la possibilità di fare dei commenti non significa necessariamente che questi debbano contenere insulti, ma a quanto pare non sei nuovo a queste uscite… A noi non rode proprio nulla se Marco vicne, anzi, da come ti esprimi sembra proprio che l’unico a cui rode il culo qui sia proprio tu. Non abbiamo assolutamente nulla di cui vergognarci per quanto pubblicato, innanzitutto perchè ciò dimostra che ancora non hai capito la differenza tra un comunicato stampa e un articolo, in secondo luogo perchè questo è appunto un comunicato stampa ricevuto come tale dagli organizzatori della gara (hai notato, per caso, che il testo e le foto sono identiche sui vari siti? Ecco ora forse hai capito!). Noi stimiamo Marco Pistidda che è indubbiamente uno dei più forti longboarder italiani e in passato su queste pagine gli abbiamo dedicato spazio con piacere e gliene dedicheremo in futuro se e quando ci sarà l’occasione. Magari prima di parlare documentati meglio… sinceramente non capiamo proprio a quale ENNESIMA volta ti riferisci.

  5. 1 – dire che marco è un ottimo conoscitore del Mini capo, che è vero, non significa che ha vinto solo per questo motivo. Ma perchè ha surfato meglio e sono stati ben 5 ottimi giudici di gara a decretarlo.
    2- su Marco Pistidda “STAVAMO” preparando un articolo ad hoc su di lui, QUINDI, ci siamo tenuti buone le foto, senza bruciarle prima su tutti i siti, ma come esclusiva, appunto PER UN VERO ARTICOLO dedicato a SOLO a lui, che comunque HA VINTO, ed ha VINTO ben 800 €, per la prima volta nella storia un sardo, longboarder che vince 800 EURO con una gara di surf IMPECCABILE. A questo punto non so se questo articolo su marco si farà.
    3 – Oltretutto se guardi il video della gara uscito oggi, preparato prima di tutti questi COMMENTI DE STA MINKIA, il video è tutto incentrato su MARCO.
    Che al momento è l’unico che ci sta rimettendo, malgrado abbia VINTO E svolto una bellissima gara.
    Se poi caro ROACH ti firmassi e sapessi CHI SEI, magari potrei parlarti di persona. invece di scrivere solo stronzate che con SURF E lo SPORT nulla hanno a che fare.

  6. in fondo che ci importa sapere chi è roach? è il solito coglione qualunque e per colpa sua ci sta rimettendo proprio colui che non ha colpa alcuna che in questo caso è marcolilno :(

  7. Roach è uno che se vi vede o vedrà tra porto ferro e l’argentiera VI ROMPE IL CULO!!Se poi tanto ci tenete a sapere chi sono ANALizzatevi la mia mail..!!Ma RiCORDATEVI, QUà PER voi saranno schiaffoni e calci nel culo!!MA anche a voi il “berlusconismo vi ha esaurito quel poco cervello che avevate?E tu TOSIDIMERDA chicazzo ti credi il marchionne del surf?Marcolino ci rimetterà?quà ci sta rimettendo solo uno sport e basta!!E se non volete che la gente vi insulti per LE VOSTRE CAPPELLATE e la vostra dubbia professionalità evitate di far inserire i commenti!!Se poi volete conoscermi ancora meglio venite in spagna: da 15 anni risiedo a tenerife e surfo in Palmeras..prenderete dei bei calci nei denti anche li!!!

  8. Per Ale Staffa:Come surfcorner non è responsabile dei commenti,nè tanto meno lo è Marco.Dalle tue parole si evince che stai sospettando di cospirazione l’atleta nei confronti tuoi e dell’organizzazione. Penso che stiamo cadendo veramente nel ridicolo e nello squallido.
    “A questo punto non so se questo articolo su marco si farà” che è una ripicca contro di lui? “Che al momento è l’unico che ci sta rimettendo” ma rimettendo cosa?che c’entra in tutto ciò?
    Mi auguro che hai scritto d’impeto..in quanto pare proprio che vi siano dei pregiudizi nei suoi confronti,e che la sua persona risulti un tantino “scomada” a molti.
    Siamo persone mature questa gazzarra non fa bene a nessuno nè tanto meno al nostro sport,che è quel che è..(2 federazioni di surf,mondiali senza l’ITALIA)..Questo penso sia abbastanza emblematico!Pensate a far crescere il Surf e non ai propri interessi o varie scaramucce che lasciano il tempo che trovano.
    Saluti.

  9. sono un surfista casereccio mi piace stare al mare e aspettare le onde per isolarmi dalla realtà italiana fatta di polemiche e piccole invidie mi dispiace constatare che anche il mondo del surf non è esente ……………quanto sopra scritto è pazzesco ma di che state parlando litigate per due foto e 2000 euro spartiti fra 4 ……………….allucinante

  10. Vorrei ricordare che viviamo ancora in una democrazia (anche se minata fortemente dal presidente del consiglio..) e ciò dovrebbe permettere a chiunque di essere libero nell’esprimere la propria legittima opinione senza che la responsabilità di essa possa gravare su nessun’altro che su di lui. In sostanza ognuno è padrone delle proprie parole.
    Va da se che Marco Pistidda, il quale non ha proferito parere in merito, non può e non deve essere penalizzato in nessun modo a causa di liberi giudizi altrui.
    Per quanto riguarda il premio mi sembra chiaro che, a prescindere dalla sua entità e dalla provenienza di chi lo riceve (sardo o meno), valga in ogni sport il principio della differenziazione fra i vari classificati, differenziazione che se minima rischia di perdere il suo valore.
    Concludo dicendo, con spirito di critica che spero costruttiva, che di fatto gli atleti sardi risultano penalizzati ..un pò dalla loro fiera isolanità…un pò dall’ingenuo snobbismo di chi ancora continua a non credere in loro..
    Ciao a tutti.

  11. Roach…e che sei un super eroe? \”ma copate ti e quei come ti\”…stattene pure tra le rocce laviche di quell\’isola che tra l\’altro è la peggiore di tutte e piena di gentaglia!!! credo faccia al caso tuo…per quanto riguarda la tua vita, smettila con il surf…non fa per te!
    Per Ale S., lasciali stare sti poverini che non meritano nessuna risposta…

  12. P.S.: Ma come Vi permettete di offendere senza conoscere!
    ma andate allo stadio a sfogare la vostra sfiga! pagliacci!

  13. ma tu chi sei per dire una cosa del genere, che su quest’isola c’è della gentaglia e che è la peggiore,non generalizzare solo perchè una persona ha tolto fuori i denti per far capire come stanno le cose, che anche tu a casa tua faresti la stessa cosa.
    e poi magari sei uno di quelli che quando fa le onde serie viene in Sardegna a surfare.
    meglio rimani a casa tua a surfare le onde di 30 cm così non rischi che qualcuno ti spacchi la faccia.
    comunque complimenti a Marcolino e finalmente i giudici hanno fatto un bel lavoro dando una giusta valutazione sia al radical che al classic surf.

  14. Roach, oltre ad essere un gran maleducato, soprattutto sei un povero HATER … La peggior specie di persona che popola il web! Redaz bannate questo Pessimo elemento!

  15. Sardo dentro…non parlavo della sardegna! ci mancherebbe altro…

  16. Un detto cinese recita :”Se cio’ che hai da dire e’ meglio del silenzio…allora parla”
    Non so se quello che ho da dire sia meglio del silenzio, all’ombra del quale mi sono fino ad ora assopito, visto il livello della discussione…
    Quello che so e’ che io, che ho assistito alla Manifestazione Sportiva di cui si parla, vorrei fare i complimenti a Marco, sia dal punto di vista sportivo che umano.
    Una gara impeccabile, tecnicamente e tatticamente. Nessuno si stupisce piu’ del livello raggiunto dall’Atleta Pistidda. Nessuno dimentica il suo 15° posto ai Campionati del Mondo ISA del 2007, quando fu convocato dalla Nazionale in rappresentanza dell’Italia.
    Nessuno dei suoi rivali entra tranquillo in acqua quando c’e’ lui..anche se non frequenta molto le gare.
    Ma cio’ che piu’ colpisce di Marco, che spaventa gli avversari piu’ dei suoi muscoli, e che non passa mai inosservata neanche tra gli amici, sono la sua Semplicita’ e la sua Umilta’, caratteristica distintiva dei Veri Campioni.
    E allora dopo questo Simpatico Polverone che per fortuna ci ha fatto piu’ sorridere che altro, Vorrei che tutti insieme, mossi da sentimenti di amicizia o da semplice lealta’ sportiva dicessimo un bel “BRAVO MARCOLINO!!.. COMPLIMENTI!…
    E ADESSO OFFRI DA BERE!!..
    Ciao.

  17. Oi Oi…..Già sezzi acconzos…..Si dice che con le parolacce ….l’uomo abbia raggiunto la civiltà….
    Sono sicuro che a Marcolino ..gli freghi ben poco di foto..video ..lustrini e paillettes…Vi posso assicurare che lui sa benissimo di essere il più forte…..
    Va a minicapo…con 50 persone in acqua e surfa ..mentre tutti stanno a guardare….o si preoccupano….di non essere droppati sulla destra….in alto in basso…..va bè…
    X il resto…tutti zitti , tutti in fila…..i locals……che ti dicono …sei a casa tua?…no! e allora rispetto….sul picco….. e si prendono tutte le onde…pretendendo che stai a guardare…..North shore rule…… ***** the poser…. e Viva il Sinis..viva la Sardegna…..e il surf in ogni forma….

Potrebbe interessarti anche...