Skin ADV
Report | 9 agosto 2010

Italia Surf Expo 2010
Report Finale

Tra i 25 mila ai 30 mila. Questo il valore della presenza sulla spiaggia di Santa Severa nei tre giorni della dodicesima edizione di Italia Surf Expo, andato in scena dal 30 luglio al 1 agosto ai piedi del castello di stampo medievale simbolo della costiera laziale. Sensazionale la copertura TV con importanti servizi speciali andati in onda sul TG 5 (su 2 edizioni) – TG 2 (su 2 edizioni) – TG 3 – Studio Aperto, mai nessun evento “board-sport” aveva avuto così tanta visibilità in passato.

PRESENZE - Una spiaggia totalmente presa d’assalto dal mondo del surf italiano che ha potuto ammirare le performance dei campioni nostrani e del “re hawaiano” Sunny Garcia, campione del mondo nel 2000 e sei volte vincitore della Triple Crown, dimostrando tutta la potenza sul beach-break laziale che per l’occasione ha regalato onde di tutto rispetto. Insieme alla stella del Surf Expo 2010 hanno dato spettacolo anche Alessandro Marcianò, l’organizzatore, Damiano Tullio, Alessandro Zeppi, Raimondo Gasperini, pluricampione italiano di windsurf e grande promotore tra i giovani della disciplina, e tanti altri surfisti arrivati per l’occasione increduli di poter dividere le onde con il campione hawaiano. L’arrivo poi delle Kris&Kris, con lanci folli di gadget di Radio 105 partner dell’evento, ha scatenato i fan sempre più intraprendenti nel richiedere autografi e foto con i loro beniamini. 

 

VILLAGGIO - Una intera spiaggia personalizzata da Coca Cola Zero, sponsor presenter, con spazi dedicati: allo sport, allo shopping, alle curiosità e alla musica! Non sono mancate le attività ludiche per i più piccoli come quella della Mc Donald’s, che ha realizzato un enorme gioco dell’oca con tanto di animazione divertentissima. Dal Castello Odescalchi fino a oltre 300 metri una fila di gazebi tutti da scoprire che hanno accompagnato il pubblico tra l’euforia generale. La zona “shopping” frequentata a tutte le ore è stata presa d’assalto in particolare il sabato e la domenica, giornate in cui il sole e il bel tempo hanno fatto da padrone. Lo speaker ufficiale Giuseppe Cuscianna ha presentato tutti i prodotti e i personaggi al grande pubblico tra mille risate spostandosi su e giù per il villaggio. Sulla battigia in primo piano le bellissime Hummer, sempre molto ambite ed ammirate. Esclusiva, come sempre, la zona Corona Extra posta sotto il palco centrale a delimitare una piccola porzione di spiaggia. Ambitissime le t-shirt ufficiali realizzate da SURF 69 andate letteralmente a ruba, presto saranno disponibili sul sito del Surf Expo. L’acqua ufficiale Vera e le salviettine Fria hanno garantito sempre la giusta idratazione e freschezza in spiaggia. Dalla parte opposta al castello, invece, era possibile scoprire le bellissime opere dell’artista australiano Owen Cavanagh tra dipinti, disegni aerografi e sculture. Ampio spazio dedicato anche alla cultura con la presentazione del libro/grafico Zai Point 3492 di Giuseppe Grispello basato su un racconto di eco-fantascienza surf e del libro autobiografico di un surfista buddista “Sul surf e lo Zen – riflessioni sulla vita di un surfista buddista” di Jaimal Jogis (tradotto da Antonella Rega dell’associazione onlus Seagatoo per la protezione del mare e delle coste. Quest’anno si è voluto allargare il range dei “beach-sport” inserendo anche un campo da beach volley, gestito da Daniele Santia, e un primo approccio con il mondo MBT che ha riscosso molto interesse tra i visitatori, Importante anche l’alimentazione con la presenza in loco della Herbalife e dei suoi prodotti per lo sport. Tutti pazzi per il “beach-basket” dove chi realizzava 3 canestri vinceva un giro sulla moto d’acqua Coca Cola Zero.

SUNNY GARCIA AL COLOSSEO - L’ospite d’onore dell’edizione 2010 di Italia Surf Expo, il surfista hawaiano Sunny Garcia, non si è fatto mancare l’occasione di visitare la Città Eterna. In gita con lo staff ISE a Roma ha posato con la tavola da surf per le vie del centro restando estasiato dal fascino del Colosseo: “It’s the most amazing place I have ever been” (E’ il posto più incredibile che abbia mai visto).
NOVITA’ – Sicuramente il bar Urban Wave, allestito sotto le mura del Castello e gestito dai ragazzi del Be Beach, rimarrà nei ricordi di molti. Uno splendido spazio allestito di tutto punto perfetto come punto di ritrovo e ideale per l’aperitivo in riva al mare. Esibizioni, come detto, ma anche lezioni gratuite e tante novità. In primis la scuola di surf quest’anno targata SPY optics, in collaborazione con la DB surf school di Ostia, con oltre 100 allievi vogliosi di apprendere l’arte del surfing. Anche le Kris&Kris con gli occhiali SPY indosso, già esperte surfiste, si sono lanciate tra le onde di Santa Severa. Ritorno al passato con Lightning Bolt, il mitico marchio anni ’70 con la nuova linea di abbigliamento e tavole da surf. Prove di equilibrio di tutti i tipi con i braccialetti EFX, ormai un “must” dell’estate 2010. La moda fashion direttamente da indossare sulla sabbia con gli stivaletti EMU, in mostra i vari modelli con le sfilate delle modelle in bikini in collaborazione con il negozio le Ragazze di Santa Marinella. L’IDO presentato in occasione del Coca Cola Zero IDO Windsurf Day organizzato dalla XRay Windsurf Academy. Il congegno posto alla base della tavola che permette anche ai più piccoli di avvicinarsi al windsurf senza sforzi. Poi la nuova tendenza del momento: il SUP, con la scuola Woz di Fregene e la presenza delle migliori marche del settore: Starboard, Naish, Jimmy Lewis e l’italiana Moki. A seguire le bellissime tavole Kipu surfboard e le particolari Alaia Religion, tutte realizzate in legno e decorate a mano. Una novità importante la scuola di canoa polinesiana con i ragazzi della Tulku Roma, impegnati mattina e pomeriggio in demo spettacolari e lezioni per il pubblico. Presentati in anteprima gli orologi CP5, sponsor della nazionale spagnola di calcio vittoriosa ai recenti mondiali in sud Africa. Infine l’esclusivo Grinch-Winch, in collaborazione con il surf shop di zona Secret Spot, posizionato nella parte posteriore di un Hummer H2 nato per trainare a tutta velocità windsurf, surf, sup, wakeboard e tutto ciò che sia “planante” sull’acqua. La possibilità di surfare le onde o fare manovre freestyle senza vento rappresenta un motivo in più per avvicinare i ragazzi alla pratica di sport dalle grandi emozioni.

CONTEST - Nell’ultima giornata, tra l’altro, è stata disputata la STARBOARD TROPHY, terza di sei tappe del campionato italiano SUP/ Race Surfing Italia, che ha manifestato un presenza massiccia di atleti partecipanti. Il successo è andato al romano Fabrizio Gasbarro, vincitore dell’ambito premio di un soggiorno gratuito alle canarie offerto da Surfcamp.it, davanti a Leonard Nika, secondo anche nella classifica generale. Tra le donne si piazza al primo posto la fortissima Silvia Mecucci. Spettacolare il contest di “Grinch-Winch” con in testa Emanuele Guglielmetti, anche lui vincitore del soggiorno offerto da Surfcamp.it, premiato dalla giura per il suo “best-trick” davanti ad Alessandro Marcianò (surf) e Raimondo Gasperini (windsurf).  Vincitore della prima tappa nazionale di Indoboard / Surfing Italia lo snowboarder Daniele Verdecchia che si è aggiudicato un assegno di ben 300 € spendibile presso City Beach boardshop. Al secondo e terzo posto troviamo il giovanissimo Giordano Feligione e Giorgio Raffani che si aggiudicano rispettivamente un assegno di 200 € e 75 € spendibili presso il negozio G Point; A concludere i 3 giorni di spettacolo ISE  lo Skate contest “Ride the Castle” diretto in tutto e per tutto da Roberto Susani, del Feroci shop, coinvolgendo un pubblico incredibile e in delirio sotto un cielo stellato e gli incessanti trick degli skaters sulla mini rampa del’Ass. Metamorfosi! Letteralmente a piedi scalzi si aggiudica il primo posto Petar Nenkov, seguito da una grande prova di Ivano Iacomelli.

LE FESTE - Divertimento anche di notte con i Beach Party animati da Kris&Kris, le veejay nordamericane di Radio 105 e con gli immancabili Bikini show al ritmo dei Dj’s Xedo (official) e K-Beat (resident) e dei dj set più in voga del momento: Surf Disco, Rock’n’ride e Sixties Rebellion.

Un ringraziamento alla Provincia di Roma Assessorato allo sport, al Comando dei Vigili Urbani di Santa Marinella, al Comune di Santa Severa, a Surfing Italia e alla Capitaneria di Porto di Civitavecchia, a tutti gli sponsors e in particolare a tutti gli espositori che hanno contribuito, insieme allo staff ISE, alla ricostruzione del villaggio andato distrutto in parte e permesso la regolare apertura dell’evento il venerdi 30 luglio.

Appuntamento al 2011 con una edizione del SURF EXPO ancora più ricca di sorprese!

Info, classifiche complete, photo-gallery e tutte le puntate TV su: www.italiasurfexpo.it

 

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...