Skin ADV
Artworks | 16 gennaio 2010

10: il nuovo album dei linea 77

Surfcorner.it- Poche sere fa, sul palco dell’Alcatraz la band dei Linea 77 ha annunciato titolo e data di uscita nuovo album.

“10″ è il titolo del nuovo album dei LINEA 77, ad annunciarlo ieri sera è la stessa band che dal palco dell’Alcatraz di Milano fa sapere ai fans che il nuovo album di studio uscirà il prossimo marzo.

La scelta è dettata da una serie di circostanze tra cui:

10: uno e zero sono i fondamentali del codice binario
(codice sul quale si regge ormai gran parte della civiltà computer oriented)
10: perchè è l’anno in cui questo disco esce
10: perchè è la 10° uscita discografica dei Linea 77
10: perchè sono 10 le canzoni al suo interno

Particolarmente evocativo uno dei significati del titolo che vuole celebrare i loro dieci anni di successi: il 29 settembre 1999 uscì “Too Much Happiness”, il primo album della band torinese, e da quel giorno la loro voglia di suonare – dal vivo e in studio – non sembra davvero conoscere crisi.

Ecco come Chinaski, chitarrista della band, ricorda quei giorni di fermento e di svolta: “Il 29 Settembre 1999 eravamo a Torino, nella nostra saletta a suonare, verso l’ora di pranzo arrivò un fax dalla Earache Records che si dichiarava interessata a metterci sotto contratto”. Una notizia che fu il vero punto di svolta. E così avvenne. Pochi mesi dopo infatti, i Linea 77 partirono per l’Inghilterra in tour di un mese con Earthtone 9 e Kill To This. “Le nostre vite avevano già cominciato a cambiare e vivemmo quei giorni sentendoci eccitati e spaventati, si stava avverando quello che sognavamo da sempre… Dieci anni dopo siamo ancora qui, con qualche ruga e cicatrice in più e centinaia di concerti sulle spalle ma con la stessa intenzione di andare avanti, sempre e comunque”.

I cinque musicisti torinesi lo scorso dicembre hanno riproposto un mini-tour con una setlist davvero particolare dove hanno infatti ripercorso tutte le canzoni del primo album, senza tralasciare i loro più grandi successi.

La sessione di registrazione a Los Angeles del nuovo album è terminata da poco, e riconferma, dopo l’eccellente risultato di “Horror Vacui”, la produzione di Toby Wright (Alice in Chains e Korn, etc).

Da segnalare i due live più rappresentativi tenutosi rispettivamente lo scorso ottobre a Los Angeles, durante una pausa di lavorazione in studio, all’Henry Fonda Theater all’interno di (H)it Week L.A. (la sei giorni di musica, cinema, moda, design, cibo, Dj set), a cui ha fatto seguito Londra nello storico locale rock/metal/hardcore/punk di Camden Town, l’“Underworld”.

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...