Skin ADV
News | 19 ottobre 2009

Al via il rip curl pro search con una solida swell all’orizzonte

Surfcorner.it – Al via oggi il primo giorno del Rip Curl Pro Search, nona tappa del campionato del mondo maschile e quarta per il femminile, a Peniche, Portogallo.

I top 45 si preparano ad entrare subito in acqua il primo giorno del waiting period che si prottrarrà fino al 30 ottobre. Onde solide sono infatti previste in crescita fino a metà settimana.

Il Rip Curl Pro Search rappresenta un evento cruciale sia per la corsa al titolo mondiale, che è tuttora aperta, sia per le riqualificazioni al tour da parte degli atleti nella parte bassa della classifica.

Il diciannovenne australiano Owen Wright, che lo scorso aprile aveva mandato a casa Kelly Slater e Dane Reynolds a Bells Beach, parteciperà all’evento grazie a una wild card dello sponsor. Nel frattempo Wright si è già qualificato per il WCT 2010, quindi dal prossimo anno lo vedremo nel circuito a pieno titolo, mentre sfrutterà il Rip Curl Pro Search per “prendere le misure” con i migliori al mondo.

Le altre wild card insieme a Wright saranno il local portoghese Justin Mujica e il vincitore del trials Bruno Santos, il brasiliano vincitore del Billabong Pro Teahupoo nel 2008, e infine il portoghese David Luis in sostituzione dell’infortunato Jeremy Flores.

Per la prima volta inoltre l’evento maschile sarà affiancato dalla tappa del tour femminile, che occupa la seconda parte del waiting period, dal 26 al 30 ottobre.

Gli organizzatori decideranno in base alle condizioni quale tipo di format utilizzare, se quello tradizionale con il secondo round per i perdenti, o il nuovo formato con l’eliminazione diretta uomo a uomo.

Le previsioni mettono onde pulite da oggi per l’inizio della gara, prima dell’ingresso di una grossa mareggiata con onde previste ampiamente overhead nello spot principale di Supertubos, e tre o quattro volte overhead nello spot di riserva di Balgas.

Per quanto riguarda la corsa al titolo, riaperta dopo la conclusione del Billabong Pro Mundaka con la vittoria di De Souza, c’è una possibilità per Mick Fanning di ottenere il titolo mondiale prima della finale a Pipeline.

Ma Fanning non è l’unico a correre per il titolo, il risultato di Mundaka infatti ha aperto la corsa ai top 10 della classifica, fino quindi al numero 10 Damien Hobgood.

Se Fanning vincerà il Rip Curl Search, Parkinson dovrà arrivare almeno nono e De Souza almeno terzo per evitare che Fanning sia incoronato campione in Portogallo.

Se Fanning finisce secondo, Parkinson avrà bisogno di un 17esimo posto e De Souza di un quinto, mentre Slater e Durbidge dovranno vincere per evitare la sua conquista del titolo prima di Pipeline.

Se Fanning finisce terzo, Parko dovrà fare 33esimo, De Souza nono, Slater e Durbidge un secondo posto, CJ e Taj Burrow dovranno vincere per evitare che il titolo vada a Fanning in Portogallo.

LIVE via http://live.ripcurl.com

Teaser Ufficiale Rip Curl Pro Search

RIP CURL PRO SEARCH ROUND 1 MATCH-UPS: Traditional Format
Heat 1: Damien Hobgood (USA), Tim Boal (FRA), Jihad Khodr (BRA)
Heat 2: Taylor Knox (USA), Heitor Alves (BRA), David Weare (ZAF)
Heat 3: Bobby Martinez (USA), Tiago Pires (PRT), Nathaniel Curran (USA)
Heat 4: Taj Burrow (AUS), Ben Dunn (AUS), Phillip MacDonald (AUS)
Heat 5: Adriano de Souza (BRA), Adrian Buchan (AUS), Marlon Lipke (DEU)
Heat 6: C.J. Hobgood (USA), Michel Bourez (PYF), Patrick Gudaudkas (USA)
Heat 7: Bede Durbidge (AUS), Chris Davidson (AUS), Owen Wright (AUS)
Heat 8: Joel Parkinson (AUS), Dean Morrison (AUS), David Luis (PRT)
Heat 9: Kelly Slater (USA), Mick Campbell (AUS), Justin Mujica (PRT)
Heat 10: Mick Fanning (AUS), Kekoa Bacalso (HAW), Bruno Santos (BRA)
Heat 11: Kieren Perrow (AUS), Chris Ward (USA), Michael Picon (FRA)
Heat 12: Jordy Smith (ZAF), Roy Powers (HAW), Dayyan Neve (AUS)
Heat 13: Tom Whitaker (AUS), Tim Reyes (USA), Jay Thompson (AUS)
Heat 14: Fredrick Patacchia (HAW), Josh Kerr (AUS), Nic Muscroft (AUS)
Heat 15: Dane Reynolds (USA), Greg Emslie (ZAF), Aritz Aranburu (EUK)
Heat 16: Kai Otton (AUS), Dustin Barca (HAW), Drew Courtney (AUS)

RIP CURL PRO SEARCH ROUND 1 MATCH-UPS: New Format
Heat 1: Tim Boal (FRA) vs. Jihad Khodr (BRA)
Heat 2: Heitor Alves (BRA) vs. David Weare (ZAF)
Heat 3: Tiago Pires (PRT) vs. Nathaniel Curran (USA)
Heat 4: Ben Dunn (AUS) vs. Phillip MacDonald (AUS)
Heat 5: Michel Bourez (PYF) vs. Marlon Lipke (DEU)
Heat 6: Chris Davidson (AUS) vs. Patrick Gudauskas (USA)
Heat 7: Kekoa Bacalso (HAW) vs. Owen Wright (AUS)
Heat 8: Kai Otton (AUS) vs. David Luis (PRT)
Heat 9: Dean Morrison (AUS) vs. Justin Mujica (PRT)
Heat 10: Mick Campbell (AUS) vs. Bruno Santos (BRA)
Heat 11: Chris Ward (USA) vs. Michael Picon (FRA)
Heat 12: Roy Powers (HAW) vs. Dayyan Neve (AUS)
Heat 13: Tim Reyes (USA) vs. Jay Thompson (AUS)
Heat 14: Josh Kerr (AUS) vs. Nic Muscroft (AUS)
Heat 15: Greg Emslie (ZAF) vs. Aritz Aranburu (EUK)
Heat 16: Dustin Barca (HAW) vs. Drew Courtney (AUS)

RIP CURL WOMEN’S PRO SEARCH ROUND 1 MATCH-UPS:
Heat 1: Rebecca Woods (AUS), Jacqueline Silva (BRA), Bruna Schmitz (BRA)
Heat 2: Melanie Bartels (HAW), Samantha Cornish (AUS), Alana Blanchard (HAW)
Heat 3: Stephanie Gilmore (AUS), Amee Donohoe (AUS), Pauline Ado (FRA)
Heat 4: Silvana Lima (BRA), Sally Fitzgibbons (AUS), Megan Abubo (HAW)
Heat 5: Sofia Mulanovich (PER), Chelsea Hedges (AUS), Jessi Miley-Dyer (AUS)
Heat 6: Paige Hareb (NZL), Coco Ho (HAW), Rosanne Hodge (ZAF)

CLASSIFICA ATTUALE ASP WORLD TOUR TOP 10 (dopo il Billabong Pro Mundaka):

1 – Mick Fanning (AUS) 6350 points
2 – Joel Parkinson (AUS) 6306 points
3 – Adriano de Souza (BRA) 5773 points
4 – C.J. Hobgood (USA) 5748 points
5 – Bede Durbidge (AUS) 5524 points
6 – Kelly Slater (USA) 5514 points
7 – Taj Burrow (AUS) 5149 points
8 – Bobby Martinez (USA) 4914 points
9 – Taylor Knox (USA) 4816 points
10 – Damien Hobgood (USA) 4794 points

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...