Skin ADV
News | 24 settembre 2009

Festival di fine estate maremoto

Domenica 27 settembre 2009, al Bagno Teresa, Marina di Levante, Viareggio, un appuntamento per celebrare il surf, la musica indipendente e la solidarietà!

Sarà una giornata caratterizzata da molte attività quella organizzata dalle Associazioni Soul Riding e Sessione Marina Permanente e dall’Agenzia Communication Consulting per domenica 27 al Bagno Teresa nella Marina di Levante. La seconda edizione del “Festiva di Fine Estate Maremoto” conferma il format, con qualche bella novità, dello scorso anno: surf, musica indipendente e solidarietà grazie alla partecipazione di molte importanti Onlus.

PROGRAMMA:

Ore 10.30 “Paddle Out Ceremony per le vittime dell’incidente ferroviario del 29 giugno”.
Ore 11.15 Roda di Capoeira a cura della Rayo de Sol.
Ore 12.00 Conferenza “Altro Mondo”.
Dalle ore 13.00 fino al tramonto: Concerto Musica Indipendente.

Una novità e parte fondamentale del programma è rappresentata dall’esposizione di tavole da surf made in Italy. Tutti i produttori di surf italiani, dei veri e propri artisti-artigiani, sono stati invitati ad esporre le loro tavole. Il pubblico potrà votare la tavola preferita alla quale verrà aggiudicato il premio dall’ironico nome “Italians Shape It Better”. L’esposizione rappresenta un modo per rendere omaggio ai produttori di tavole italiane che hanno creduto nel “sogno” di poter fare surf nel nostro paese ed hanno dato un contributo importantissimo allo sviluppo del movimento surfer italiano. All’iniziativa hanno aderito: i toscani Ola, Costa Ovest, TwinsBros, e i laziali Alaia Religion, Hawaii Aqui e Kipu.

La solidarietà mantiene il ruolo cardine del Festival sia per l’opera di sensibilizzazione che per la raccolta fondi (L’organizzazione si è impegna, infatti, a destinare in maniera eguale ad ogni Onlus partecipante gli introiti, al netto delle spese organizzative, provenienti da sponsorizzazioni. Una parte rilevante degli introiti, al netto delle spese, verrà destinata a finanziare un progetto relativo all’incidente ferroviario). Intorno alle 12.00 prenderà il via la conferenza “Altro Mondo” nella quale le Onlus che hanno aderito al Festival presentano i loro programmi e con la passione che da sempre contraddistingue coloro che si impegnano per rendere il nostro mondo migliore di quello che è ci parleranno delle azioni intraprese in settori fondamentali come: i diritti umani, l’adozione a distanza, la protezione ambientale, il commercio equo solidale, l’assistenza alle vittime civili delle guerre. Al Festival hanno aderito: Amnesty International, Legambiente, Action Aid, Associazione Banana Joe ed Emergency.

La giornata prenderà il via alle 10.30 con la suggestiva “Paddle Out Ceremony per le vittime dell’incidente ferroviario del 29 giugno”. La Comunità dei surfisti viareggini si unirà in cerchio a largo per ricordare con questo coinvolgente rito originario delle isole Hawaii il momento più tragico della nostra città e stringersi idealmente intorno alle famiglie degli scomparsi nella speranza che tragedie come questa non si ripetano mai più. Alla celebrazione hanno aderito molti surf club di Viareggio come il Terza Linea, il Close Out, la Soul Riding e lo storico Viareggio Surf Club. Prenderanno parte anche i surfisti livornesi dell’Associazione Memorial Federico Biondi Surf Sale Livorno che con la loro partecipazione rimarcano come la drammaticità dell’incidente di Viareggio abbia superato i confini cittadini.

Alle 11.15 sarà la volta di un altro cerchio: la Roda di Capoeira a cura della Rayo de Sol. La capoeira è una lotta brasiliana di origine africana caratterizzata da elementi espressivi come la musica e l’armonia dei movimenti. Rappresenta un tuffo, un salto verso un contesto culturale lontano dal nostro e, al tempo stesso, incredibilmente ricco e affascinante. Nel pomeriggio i maestri del Centro Antares daranno lezioni gratuite a coloro che vorranno cimentarsi con questa bellissima arte.

Dalle ore 13.00 fino al tramonto sarà la volta del Rock Show con le molte band indipendenti. Si succederanno sul tappeto posizionato sull’arenile otto band: Free go, Erid, The Blue Chicken Trio, Achab, Infinite Oort, Marrumba Tanik, Spleen e Marenaria.

L’evento ha attirato l’attenzione di importanti riviste di surf come la Dreams Up Life che realizzerà un servizio per il numero di ottobre. Inoltre la pisana Sea Brothers Media Lab realizzerà un docu-film dell’intera giornata.

Il Festival di Fine Estate Maremoto è patrocinato dalla Provincia di Lucca e dal Comune di Viareggio ed ha ottenuto il patrocinio ed il sostegno dell’APT Versilia; è inoltre gemellato con il Festival MAREMOTO di San Benedetto del Tronto.

Un ringraziamento speciale va ai numerosi sponsor che hanno contribuito a rendere questo evento importante: BMW Bianchi Motors, Freesound, Durex, Aquafredda, Sammontana, DC (dcshoecousa), MamaQuevo, Nitro, Eastpak, Carpe Diem, SeaBros MediaLab, Surfcorner e Bagno Teresa.

Per info e aggiornamenti: www.surfando.it e soulriding@surfando.it

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...