Skin ADV
News | 17 agosto 2009

Report kid’s day a torre del lago puccini

Il 14 agosto scorso al Bagno Andrea Doria a Torre del Lago Puccini si è svolto il Kid’s Day, un evento di avvicinamento al surf da onda per i bambini di età compresa da 3 anni in poi, evento che per altro è stato patrocinato dal comune di Viareggio e di Lido di Camaiore, il tutto completamente gratuito. Durante tale evento ci sono state anche iniziative di solidarietà nei confronti delle vittime del terremoto di Abruzzo e del disastro ferroviario di Viareggio, grazie alla vendita di cartoline disegnate appositamente dal noto carrista Cinquini.
Organizzato: dall ‘Associazione sportiva culturale Close Out.

Cosa è Close Out?
Close out è un associazione sportiva culturale senza nessun scopo di lucro che si interessa al surf, snow e skate , insomma tutto quello che ha a che fare con una tavola, il mare e gli amici. Da subito è nata l’idea di formare un gruppo di ragazzi con un interesse comune quello di divertirsi, cavalcando le onde nel rispetto del mare e dell’ambiente, proprio per questo nel giro di un paio di anni siamo riusciti a coinvolgere molti ragazzi dei comuni della Versilia, dove il surf è in forte crescita.

Descrizione Evento
In riva al mare è stato allestito un gazebo dove venivano prese le iscrizioni, e dove veniva effettuata l’attività formativa teorica, il tutto correlato da tantissime bandiere a vela alte circa 4 metri dei marchi mondiali di Rip Curl e Algida, e sulle note di alcune canzoni hawaiane e californiane adatte al pubblico giovanile presente in spiaggia.
Tutte le attività svolte venivano dettagliatamente spiegate dalla speaker , Camilla Michetti , nonché ragazza immagine dell’associazione Close Out e neo ragazza immagine per l’italian della Rip Curl nota marca leader del settore surfistico.

La manifestazione si svolgeva in questi termini:
• Passo 1: Le iscrizioni dei giovani e futuri surfer venivano prese tramite la compilazione di una delibera da parte dei genitori che autorizzavano i propri figli a prendere parte all’evento ; iscrizioni che hanno superato tutte le più rosee aspettative arrivando fino a oltre 60 bimbi con l’esaurimento di tutti i moduli di iscrizione.
• Passo 2 : I surfer venivano sottoposti a una lezione teorica da parte di 3 istruttori ufficiali, in possesso dei brevetti necessari per tale attività, quali : Paolo Maggiorelli , Giacomo Maggiorelli e Francesco Lenci.
• Passo 3 : Lezione pratica con la tavola distesa su un dosso artificiale di rena, per imparare la tecnica dello “stand-up” o” Take-off” ( alzarsi in piedi sulla tavola).
• Passo 4: Lezione di”indo- board “ ovvero una tavola di legno sagomata come una piccola tavola di surf che viene disposto su rullo cilindrico libero di muoversi al fine di acquistare equilibrio sulla tavola da surf.
• Passo 5 : Lezione pratica in acqua, denominata “ Paddle” in italiano remata ; consiste nel distendersi sulla tavola mantenendo la giusta posizione e remando con le mani per raggiungere le onde, il tutto sotto l’attenta sorveglianza di altri 8 collaboratori maestri di surf che si alternavano in acqua per fare in modo che ogni istruttore seguisse al massimo due bambini; Fabrizio Belluomini, Federico Belluomini, Gangarossa Massimo, Barsi Davide, Tommasi Alberto, De Maggio Alessio, Franchini Alessandro, Bertelli Francesco,Bertelli Marco, Filippi Roberto, Nanni Alberto, Cupisti Jonathan, Chiara Martignago, Camilla Michetti , Lara Musetti, Sabrina Bitossi, Federica del Rosso , Carmazzi Sabrina.
• Passo 6 : I bambini venivano accompagnati in acqua dagli istruttori che li spingevano dolcemente sulle onde cosichè loro potevano concentrarsi solo sulla tecnica di alzarsi in piedi sulla tavola, cavalcando le loro prime onde con un bellissimo sorriso stampato in faccia, per la gioia dei ragazzi organizzatori e dei genitori che in moltissimi li osservano dalla riva armati di mille macchine fotografiche.

Grazie all’ottima organizzazione dello stabilimento Andrea Doria che già si presta alla pratica di altre attività sportive estive quali beach tennis, beach volley, e beach soccer e alla collaborazione degli assistenti bagnanti che sempre vigili hanno seguito la manifestazione hanno offerto la loro sorveglianza in mare è stato possibile realizzare un evento fuori da ogni aspettativa.

L’evento in questione era la 3° tappa di un programma estivo dell’associazione Close Out che ha già interessato il 17 Luglio il bagno Stella a Lido di Camaiore ; il 1° Agosto il Bagno Arizona di Viareggio che si ringrazia per l’ottima organizzazione ,per poi concludersi il 21 Agosto a Lido di Camaiore di nuovo al Bagno Stella.

Un grazie particolare a tutte le persone che hanno contribuito a dare una mano all’associazione: Teddy Palomino – Arizoona – Andrea Doria – Magazzino Paris – Orlandi Carburanti – Algida – Rip Curl – Punto Primo – Bar Margherita.

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...