Skin ADV
News | 15 agosto 2009

Capo mannu e mini capo spot a rischio

I famosi surf spot della Marina di San Vero Milis, sono stati “circondati”
da almeno 50 blocchi di cemento armato.

San Vero MIlis – In piena stagione turistica, in una delle ultime zone incontaminate della Sardegna, famosa nel mondo intero per sue le spettacolari onde che attirano surfisti, windsurfisti e altri praticanti di sport acquatici da ogni parte del monodo, sono stati disseminati nell’intero territorio della marina di San Vero Milis decine di blocchi di cemento armato (alcuni ben posati su ampi tratti di macchia mediterranea), accompagnati da vere e proprie trincee a cielo aperto, senza che queste fossero minimamente segnalate. La posa di tali blocchi ha impegnato diversi camion e ruspe che si sono fatti spazio a danno della circostante e protetta macchia mediterranea.
Il motivo di questo atto non è ancora noto, ma sta di fatto che l’area, prima
incontaminata e paesaggisticamente incantevole, ora è disseminata di grandi
blocchi di cemento armato da un metro cubo, e le aree di maggiore interesse
sportivo e culturale, praticamente irraggiungibil a chiunque, compreso
eventuali mezzi di soccorso o mezzi della forestale per il controllo della
costa.

Per questo motivo Martedi 18 agosto alle ore 11,00 presso lo spot di
Capo Mannu, si radunerrano tutti coloro contrari a questo ennesimo scempio.

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...