Artworks

Ray daytona and googoobombos in concerto a pisa

Riders!!!!! Chi non si è lasciato sfuggire i primi numeri dei Videomagazine Surfcorner li conosce già. Ma i Ray Daytona sono comunque ben noti nell’ambiente….

Il 31 dicembre in Piazza San Paolo all’Orto a Pisa sarà caratterizzato dalla grinta musicale di Ray Daytona and Googoobombos che avrà inizio alle ore 23.30 nell’ambito dell’ampio programma del Capodanno 2008.

Ray Daytona and Googoobombos nascono a metà del 1997 con l’idea di suonare vecchi strumentali surf, riletti e rivisitati con una attitudine più aggressiva e moderna. Nel giro di poco più di un anno il gruppo si rende noto grazie alla pubblicazione di quattro singoli, conquistandosi l’attenzione della stampa nazionale ed europea, e ottenendo ingaggi discografici da etichette straniere.

Tra i numerosi concerti in Italia e all’estero sono da ricordare particolarmente quelli a fianco di Radio Birdman, Deniz Tek, Thee Headcoats, Link Protrudi and the Jaymen, Demons, e Squirtgun, nonché la partecipazione all’Attitude festival di Montpellier, al Wipeout festival di Calella (Spagna) e l’esibiizone sul main stage dell’Indipendent Day Festival 2004 a Bologna, nella giornata che ha visto sul palco anche Mark Lanegan, The Libertines e Sonic Youth.

L’immaginario cinematografico/musicale del gruppo si è di recente incontrato felicemente con il regista Josef Lefevre, in occasione della realizzazione del film Full Circle, presentato alla mostra di Venezia nel settembre 2005, di cui Ray Daytona and Googoobombos hanno curato le musiche. Last album: Fasten Seat Belt è il terzo lavoro a lunga durata della migliore High Speed Surf Punk band europea e ha tutte le carte in regola per diventare uno dei punti di riferimento del moderno rock’n’roll. Immaginate un quintetto impazzito dove alle due chitarre, basso e batteria si affianca un suonatore di theremin e aggiungeteci un background musicale che parte da Link Wray, passa per Ramones e Dead Kennedys e si affaccia a Man or Astroman, di cui Ray Daytona & Googoobombos proseguono la ricerca verso sonorità punk e post surf. Infine, affacciatevi verso un immaginario estetico culturale che dai film di Russ Meyer, Jess Franco e la fantascienza degli anni Cinquanta attraversa i romanzi di Philip K. Dick, i supereroi della Marvel, Alan Ford e Betty Page, guardando all’occhio fotografico di Antonioni, ai personaggi sfigati di Aki Kaurismakii, alla fantascienza e l’horror di Roger Corman. Il micidiale e unico cocktail di energia post atomica che ne ricaverete si chiama Fasten Seat Belt, il disco della maturità, una vetta assoluta con ben diciassette nuovi pezzi originali e inediti di rock’n’roll rimasticato, strapazzato e risputato. Il rock’n’roll non è quello che vi hanno fatto credere che sia. Non bevetevi le balle della televisione, andate al un concerto di Ray Daytona and Googoobombos, e capirete dove sta di casa la vera musica rock.

Per informazioni:
Comune di Pisa
www.nataleapisa.com
info@nataleapisa.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
5 − 1 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER