News

Inizia oggi il billabong pro mundaka. ecco i possibili scenari

Non c’è sosta per il Tour ASP WCT che appena finito il Quiksilver Pro, e dopo solo un giorno di riposo, si sposta a Mundaka dove è iniziato oggi il waiting period per lo svolgimento del nono appuntamento in calendario e il primo round è già in acqua.
Giusto il tempo di impacchettare le tavole e dirigersi un paio d’ore di macchina a sud di Hossegor, nella piccola località Basca, famosa per la sua sinistra, une delle migliori al mondo.
Il Billabong Pro Mundaka è una delle tappe più attese dell’anno, riapparso in calendario dopo la forzata cancellazione dello scorso anno per il deterioramento della qualità del bank a causa di lavori di dragaggio del fondale.
Nei mesi scorso tuttavia la secca di Mundaka ha dato prova di essere tornata alla sua forma originale se non addirittura migliore, come testimoniato dalle ultime mareggiate, regalando onde incredibili già saggiate dai top 45 proprio prima del Quiksilver Pro, durante una visita preventiva allo spot.
L’ultimo campione di Mundaka nel 2004, Luke Egan, ora ritiratosi dal circuito, ha accettato a partecipare a questo evento in via eccezionale grazie ad una wild card, per difendere il titolo.
Fresco vincitore ad Hossegor, invece, Joel Parkinson ha affermato di essere eccitato di gareggiare a Mundaka e tentare la corsa al titolo mondiale.
Mundaka è situata nel cuore dei paesi Baschi, nella riserva naturale di Urdaibai, famosa per avere una delle culture più antiche d’Europa, con un linguaggio che non è mai stato decriptato.
Il Billabong Pro Mundaka sarà preceduto da un spettacolo di danza e musica tradizionale e, al termine del contest, il vincitore sarà portato in spalla da otto membri selezionati del Surf Club Taldea (il club locale) e gettato in acqua da un’altezza di sei metri.

SCENARI POSSIBILI
Il Billabong Pro Mundaka sarà uno dei contest più seguiti per via dei possibili scenari che si profilano in base al suo esito:

– Se Slater vince a Mundaka, vince automaticamente l’ottavo titolo mondiale.
– Se Slater finisce secondo, Taj, Andy e Mick Fanning devono vincere per rimanere in corsa al titolo
– Se Slater finisce terzo, Taj deve finire almeno 5°, mentre Andy Irons, Fanning e Parkinson devo classificarsi più in alto di Kelly. Da questo risultato in poi, Andy, Mick e Joel devo fondamentalmente classificarsi più in alto di Slater e Burrow può classificarsi un posto sotto Kelly per pretendere al titolo.

Ci sono altri atleti che però hanno ancora una possibilità per il titolo, anche se meno probabilità:

– Bobby Martinez, se Slater finisce quinto
– Damien Hobgood e Taylor Knox, se Slater finisce 17°
– Tim Reyes e Bede Durbidge se Slater finisce 33°

Tutti dovrebbero però in questo caso vincere gli ultimi tre eventi per farcela.
Se Slater non vince a Mundaka invece ne rimarrà soltanto uno a contendere il titolo.

Queste le heat del primo round
(1st to round three 2nd and 3rd to round two)

Heat 1: Tom Whitaker (AUS) vs Luke Stedman (AUS) vs Pedro Henrique
Heat 2: Tim Reyes (USA) vs Victor Ribas (BRA) vs Davey Weare (ZAF)
Heat 3: Bobby Martinez (USA) vs Adriano de Souza (BRA) vs Mikael Picon (FRA)
Heat 4: Taylor Knox vs Trent Munro (AUS) vs Jarrad Howse (AUS)
Heat 5: Damien Hobgood (USA) vs Cory Lopez (USA) vs Toby Martin (AUS)
Heat 6: Joel Parkinson (AUS) vs Travis Logie (ZAF) vs Adrian Buchan (AUS)
Heat 7: Mick Fanning (AUS) vs Shaun Cansdell (AUS) vs Yuri Sodre (BRA)
Heat 8: Kelly Slater (USA) vs CJ Hobgood (USA) vs Hodei Collazo (ESP)
Heat 9: Andy Irons (HAW) vs Fred Patacchia (HAW) vs Hira Terinatoofa (PYF)
Heat 10: Taj Burrow (AUS) vs Greg Emslie (ZAF) vs Luke Egan (AUS)
Heat 11: Phil MacDonald (AUS) vs Nathan Hedge (AUS) vs Raoni Monteiro (BRA)
Heat 12: Dean Morrison (AUS) vs Mick Lowe (AUS) vs Roy Powers (HAW)
Heat 13: Danny Wills (AUS) vs Jake Paterson (AUS) vs Marcelo Nunes (BRA)
Heat 14: Bruce Irons (HAW) vs Chris Ward (USA) vs Troy Brooks (AUS)
Heat 15: Bede Durbidge (AUS) vs Pancho Sullivan (HAW) vs Paulo Moura (BRA)
Heat 16: Mark Occhilupo (AUS) vs Darren O’Rafferty (AUS) vs Peterson Rosa (BRA)

Foster’s ASP Men’s World Tour Top 10 Ratings after Event #8

1. Kelly Slater 7017
2. Taj Burrow 5968
3. Andy Irons 5841
4. Joel Parkinson 5584
5. Mick Fanning 5341
6. Taylor Knox 4880
7. Bobby Martinez 4868
8. Damien Hobgood 4777
9. Tim Reyes 4585
10. Tom Whitaker 4441

Clicca qui per il live www.billabongpro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
11 × 7 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER