SPARTACO

Info tecniche, consigli, principianti, esperti, trim, tricks, surfboards ...insomma pillole di saggezza per migliorare il tuo surf.

SPARTACO

Messaggioda Minue » ven feb 05, 2021 12:07 am

Salve a tutti ragazzi, è da un bel pò che entro sporadicamente nel forum purtroppo, fra la mia bimba, il lavoro, la riparazione/shaping tavole, ho davvero poco tempo, comunque...
Veniamo al dunque, in questi giorni mi è capitato di imbattermi su facebook in un video di un certo Spartaco (soprannome) si chiama Gabriele mi pare, ed il cognome non lo ricordo, ma sono sicuro che gia molti di voi lo conosceranno comunque come Spartaco, surf trainer che ha vissuto molti anni in brasile.
Vedendo il suo video mi sono incuriosito davvero molto, e seguendo una trafila da compilare, mi sono fatto indirizzare ad altri suoi video, tutti fruibili su youtube, devo dire che li ho visti quasi tutti, almeno quando ho tempo mi ci metto e li vedo.
Ora, diciamo che io mi sono gia fatto la mia opinione sulla sua corrente di pensiero, che in poche parole vi descrivo brevemente:
Una stragrande percentuale dei surfisti italiani, in realtà non sa fare surf, ma per surf non si intende remare l'onda, alzarsi e tagliarla, per quelli che riescono diciamo... Anche chi la taglia comunque l'onda, non sfrutta al massimo la sezione dell'onda in tutta la sua lunghezza, perchè in pratica non è capace di fare il roller coaster, poi il cut back, e di nuovo il roller coaster verso il picco per riprendere la potenza dell'onda e ripartire a fare la manovra, in maniera da rimanere il piu tempo possibile sull'onda e usufruire di tutta la sua potenza sempre nella sezione della spalla...
Perchè ciò?
Perchè la stragrande maggioranza dei surfisti non sa remare, rema (come dice lui) a cagnolino, generando poca potenza, e non riuscendo sempre a mandare la tavola in planata per prendere ogni onda, ovviamente stando gia nella sezione giusta dell'onda.
lui dice che la tecnica di remata completa è molto complessa, ed è divisa in 15 sottotecniche, da imparare una alla volta per avere la completa remata che genera la vera potenza che permette take off su ogni onda...
Quindi, i surfisti italiani che fanno per sopperire a questo problema? usano tavole antiche, cioè dislocanti e non pivottanti, ossia rocker bassissimi, wide point molto avanzati e rail boxi, il tutto rende la tavola facile da remare, ma la penalizza di brutto nell'entrare in parete e fare tutto quello che fa una tavola con caratteristiche di chi è già esperto...
Ora voi direte, ovviamente, se io do una tavola performante ad un beginner, quello non mi parte manco se inizio ad aspettare oggi e finisco nell'era successiva... ovviamente lui dice che ogni persona deve aver disegnata una tavola per se stesso, ma comunque con le caratteristiche di una tavola performante, e da quel che ho intuito io fin'ora, la partenza non la da più il poco rocker della tavola i rail boxi eccetera, ma la da la vera tecnica di remata che lui insegna (ha addestrato in brasile credo, atleti che hanno gareggiato a livello mondiale, e mi pare una donna lo ha pure vinto... ma parlo per ricordo di quel che ho visto, non gli ho dato peso a questo quindi non creiamone oggetto di discussione)
quindi, se io so remare, faccio partire la tavola non più da beginner, ma performante che mi va in parete più facilmente, imparo prima tutto il resto e la mia permanenza sull'onda si allunga di molto rispetto a prima...

Lui dice che chi parte dalla tavola lunga sbaglia, ma si parte dalla short per poi arrivare al long che ha una tecnica di gestione piu complicata, se non ho capito male comunque...

Io valutando quel che ho visto fin'ora, mi sono fatto la mia opinione, vorrei sentire cosa ne pensate voi, e se riuscite a smontare le sue teorie, per chi ovviamente pensa il contrario, vi linko un suo video molto interessante, che a parer mio vale la pena guardare sia che si creda che la sua teoria sia giusta e viceversa...

https://www.youtube.com/watch?v=ClnapheMH9M

mentre quest'altro ve lo linko perchè credo che sia davvero importante per tutti i surfisti, e beginner e pro, tratta "regole e precedenze"

https://www.youtube.com/watch?v=cAVIzm81aSY
Minue
 
Messaggi: 133
Iscritto il: mar ago 22, 2017 2:12 pm

Re: SPARTACO

Messaggioda Fleur » ven feb 05, 2021 9:21 am

Grande Spartaco! Ma è ancora in giro questo qui? Ah ah ah
Fleur
 
Messaggi: 5475
Iscritto il: lun ott 18, 2004 12:00 pm

Re: SPARTACO

Messaggioda mako » ven feb 05, 2021 10:24 am

ora me lo guardo, tutta un'ora non credo, però due cose rispetto al tuo riassunto, condivido il discorso tavola, se vuoi surfare short devi iniziare short, inutile e dannoso iniziare con tavoloni, soft, long, mid etc etc (mio parere personale) ti costruisci abitudini difficili poi da togliere che diventanto veramente penalizzanti
sul discorso remata, non so se siano 15 manovre, ma ha ragione ed espanderei il discorso a tutte le manovre che si fanno nel surf, io dopo un po di anni che andavo più o meno alla cazzo mi sono messo sulla tecnica, studiando video di americani australiani etc etc e ho ricostruito tutto dall'inizio, ogni uscita mi concentravo solo un pezzo, e una volta che lo avevo andavo a quallo successivo, addirittura prima della remata per me c'è stato l'attacco petto tavola, fondamentale per avere controllo, potenza, gestione, da li poi remata, mani sulla tavola etc etc.
sarebbe bello vederlo surfare anche e se potessi permettermi un consiglio, va bene le lezioni a secco ma almeno un video guida per spiegare le cose ritengo fondamentale, solo a chiacchera è difficle seguire
mako
 
Messaggi: 105
Iscritto il: mer gen 13, 2021 3:16 pm

Re: SPARTACO

Messaggioda Surftauro » ven feb 05, 2021 11:26 am

Visto che sto in smart fancazzing me lo sono guardato tutto.. Non mi permetto di giudicare le tecniche surfistiche perché non sono in grado e comunque mi sembrano cose giuste e sensate, però sull'Apprendimento ho un esperienza ventennale e sarebbe bello che si limitasse a parlare di surf e non di apprendimento sul quale ha detto Na marea de cazzate oltre al fatto che lo rende un po' antipatico il continuo dire voi in Italia non capite un cazzo hahaha...Io ho visto dei surfisti spettacolari in Italia come all'estero, ho pochissima esperienza da "surfista" ma in giro ci vado da anni e tutta sta zozzeria in Italia bo non mi sembra.. Sicuro che 700 session in un anno sono più dannose di 150 ecc ecc ecc... Forse manca un po' di uman factor il tipo, però mi fa sbarcare dal ridere quando dice voi surfate la mmmerda :supergrin:
Surftauro
 
Messaggi: 331
Iscritto il: mar mag 12, 2020 12:44 am

Re: SPARTACO

Messaggioda GIAMPI » ven feb 05, 2021 12:16 pm

Fratello più piccolo di un amico e vicino di barca, uno dei primi a surfare a Banzai, sicuramente esperto, dove aveva la scuola in Brasile, non è che ci fossero onde di livello incredibile, solo in un posto li vicino e per un certo periodo dell'anno, detto Pontao. Ha frequentato anche il Sud Africa e voleva aprire una scuola laggiù.
Impressione personale basata sulle volte che passava a trovare il fratello e sulle due chiacchiere fatte, un po' alla Marchese del Grillo:"Io sono io e voi........!"
Probabilmente la storia delle onde italiane era una linea aziendale.
GIAMPI
 
Messaggi: 2908
Iscritto il: lun dic 28, 2009 12:07 pm
Località: Roma

Re: SPARTACO

Messaggioda Minue » ven feb 05, 2021 4:25 pm

mako ha scritto:ora me lo guardo, tutta un'ora non credo, però due cose rispetto al tuo riassunto, condivido il discorso tavola, se vuoi surfare short devi iniziare short, inutile e dannoso iniziare con tavoloni, soft, long, mid etc etc (mio parere personale) ti costruisci abitudini difficili poi da togliere che diventanto veramente penalizzanti
sul discorso remata, non so se siano 15 manovre, ma ha ragione ed espanderei il discorso a tutte le manovre che si fanno nel surf, io dopo un po di anni che andavo più o meno alla cazzo mi sono messo sulla tecnica, studiando video di americani australiani etc etc e ho ricostruito tutto dall'inizio, ogni uscita mi concentravo solo un pezzo, e una volta che lo avevo andavo a quallo successivo, addirittura prima della remata per me c'è stato l'attacco petto tavola, fondamentale per avere controllo, potenza, gestione, da li poi remata, mani sulla tavola etc etc.
sarebbe bello vederlo surfare anche e se potessi permettermi un consiglio, va bene le lezioni a secco ma almeno un video guida per spiegare le cose ritengo fondamentale, solo a chiacchera è difficle seguire


Allora mako, in pratica, nella sua scomposizione della tecnica di remata, entrano anche il tuo discorso dell'attacco petto tavola, infatti la prima tecnica da imparare è avere il culo pizzo, stretto, in maniera da avere poi di conseguenza, la capacità di mettere in pratica con più facilità, la seconda tecnica, ossia la schiena in iperlordosi (mi pare dice così) in maniera che la testa sia alta e fiera per tenere l'assetto perfetto di remata, e gia qui siamo a 2 tecniche che io non conoscevo, o comunque nessuno mi ha mai spiegato, per caso ho visto su un articolo sempre su facebook, di cui vi parlerò di seguito, il video di Kelly che padola, ed ha un andamento davvero fiero, è impossibile negarlo...
poi segue, parlo sempre a rigor di logica mia per quel che ho visto, la terza tecnica, sempre da imparare singolarmente, che è il braccio teso, che avanza, affonda nell'acqua ed esegue un arco molto più ampio rispetto a chi piega i gomiti e fa lavorare solo la spalla, così facendo gia si genera molta più potenza, per poi seguire con la quarta tecnica, che fa parte sempre della terza, ma in questo caso è il braccio che teso, continua ad eseguire l'arco sott'acqua ed esce dall'acqua sempre rimanendo teso, ma spruzzando acqua di lato come se dovessi schizzare qualcuno che mi sta remando dietro di fianco...
ora qui siamo a 4 sezioni della remata, ne spiega anche altre 2 in un altro video su quali muscoli far lavorare per dare lo sprint del take off.

Ora torno all'articolo riguardo Kelly trovato su fb, in pratica si narra che la remata se compiuta con la mano a forchetta e non più a pala, il leggero distanziamento fra le dita aperte genera il 50% di potenza in più... cosa studiata dagli scienziati di quel settore, affermano che le dita semiaperte fanno si che fra le dita si formi come una piccola rete invisibile che da potenza...
poi parla anche della tecnica (visibile ovviamente) di Kelly, cioè che quando rema, la testa la tiene perfettamente immobile, testa e tronco, così facendo si acquista maggiore velocità perchè la tavola non slitta destra sinistra insieme alle gambe... Ovviamente come muovono le mani i pro sott'acqua non lo sa nessuno, per cui ci possiamo solo affidare a cio che vediamo fuori...
io credo che Spartaco anche queste 2 cose, le unisca dentro le 15 sottotecniche...
Ora, a parer mio, se uno riesce veramente ad eseguire in maniera egregia solo queste 6 cose elencate, genera molta più potenza sotto la tavola, e raggiunge la velocità dell'onda in maniera più semplice solo assestando poche remate ben eseguite...
E qui torniamo al discorso tavola pivottante...
se realmente la tecnica vera, si scompone in 15 importanti sottotecniche, quanto può essere alta la capacità di remata di un surfista? molto alta, quindi la tavola pivottante, in quel caso entra con facilità in planata...
da quel che sto considerando io, secondo me, il suo ragionamento fila perfettamente, poi, che lui sia tutto io e niente voi poco importa a questo punto, non per questo la sua teoria può essere screditata...
questo è il parer mio fin'ora, e voglio provare seriamente a metterlo in pratica...
lo dico perchè, ultimamente, mi è capitato con la mia 8 creata da me, rocker piuttosto leggero e bordi parecchio taglienti, (lo so i bordi non dovevo tirarli, ma oramai è fatta... e mi piace così) non troppo volume, quando la situazione d'onda è piuttosto dolce, parto senza alcun problema, anche se la misura è poco più alta, mentre, quando l'onda diventa poco più cazzutella, ossia scava di più e tende a irripidire e chiudere veloce, mi trovo a remare, l'onda mi prende, take off, ma la ripidezza dell'onda fa si che devo mettere tutto il peso dietro per non ingavonare, e finisce comunque che ingavono, perchè il rocker è troppo low...
Minue
 
Messaggi: 133
Iscritto il: mar ago 22, 2017 2:12 pm

Re: SPARTACO

Messaggioda Fleur » ven feb 05, 2021 5:12 pm

per me di base sono tutte cazzate! se uno non sa surfare non c'è tecnica di apprendimento che tenga!
ho visto diversa gente tornare dai suoi miracolosi surf camp con le sue miracolose tavole e pippe erano prima e pippe sono rimaste, poi se volete appigliarvi a qualcosa perchè così vi fa stare bene fate pure!
Fleur
 
Messaggi: 5475
Iscritto il: lun ott 18, 2004 12:00 pm

Re: SPARTACO

Messaggioda Fleur » ven feb 05, 2021 5:14 pm

Fleur ha scritto:per me di base sono tutte bischerate! se uno non sa surfare non c'è tecnica di apprendimento che tenga!
ho visto diversa gente tornare dai suoi miracolosi surf camp con le sue miracolose tavole e pippe erano prima e pippe sono rimaste, poi se volete appigliarvi a qualcosa perchè così vi fa stare bene fate pure!

tra le altre cose in passato quando sono stati aperti tread del genere è sempre apparso lui o un suo fido scudiero a difendere la causa......vediamo a sto giro cosa succede.
Fleur
 
Messaggi: 5475
Iscritto il: lun ott 18, 2004 12:00 pm

Re: SPARTACO

Messaggioda Fleur » ven feb 05, 2021 5:16 pm

Minue ha scritto:Allora mako, in pratica, nella sua scomposizione della tecnica di remata, entrano anche il tuo discorso dell'attacco petto tavola, infatti la prima tecnica da imparare è avere il culo pizzo, stretto, in maniera da avere poi di conseguenza, la capacità di mettere in pratica con più facilità, la seconda tecnica, ossia la schiena in iperlordosi (mi pare dice così) in maniera che la testa sia alta e fiera per tenere l'assetto perfetto di remata, e gia qui siamo a 2 tecniche che io non conoscevo,

ecco già qui mi devi spiegare che surf hai fatto fino a ora? è chiaro che quando remi devi stare testa alta e chiappe strette altrimenti la tavola non va e pesca troppo il tail.
Fleur
 
Messaggi: 5475
Iscritto il: lun ott 18, 2004 12:00 pm

Re: SPARTACO

Messaggioda Fleur » ven feb 05, 2021 5:21 pm

Minue ha scritto:mi è capitato con la mia 8 creata da me, rocker piuttosto leggero e bordi parecchio taglienti, (lo so i bordi non dovevo tirarli, ma oramai è fatta... e mi piace così) non troppo volume

ti sei risposto da solo, stai usando una tavola fatta in casa da te, quante tavole hai fatto nella tua vita?
prova ad usare una tavola fatta a modo da uno shaper e vedrai che la risposta sarà differente.
via ragazzi diamoci una regolata e non facciamola diventare la sagra del kook per favore.
Fleur
 
Messaggi: 5475
Iscritto il: lun ott 18, 2004 12:00 pm

Re: SPARTACO

Messaggioda Fleur » ven feb 05, 2021 6:57 pm

viewtopic.php?f=3&t=5650&hilit=spartaco
anzi se avete voglia!
ah miei bei tempi!
Fleur
 
Messaggi: 5475
Iscritto il: lun ott 18, 2004 12:00 pm

Re: SPARTACO

Messaggioda Fleur » ven feb 05, 2021 6:58 pm

ah l'accelerazione molecolare!
Fleur
 
Messaggi: 5475
Iscritto il: lun ott 18, 2004 12:00 pm

Re: SPARTACO

Messaggioda GIAMPI » ven feb 05, 2021 7:18 pm

Bei tempi quelli! Era un piacere aprire il forum e leggere, ma anche scrivere, massiccia partecipazione.
Comunque lo incontravo nella seconda metà degli anni '80.
GIAMPI
 
Messaggi: 2908
Iscritto il: lun dic 28, 2009 12:07 pm
Località: Roma

Re: SPARTACO

Messaggioda Minue » ven feb 05, 2021 7:40 pm

Fleur ha scritto:
Minue ha scritto:mi è capitato con la mia 8 creata da me, rocker piuttosto leggero e bordi parecchio taglienti, (lo so i bordi non dovevo tirarli, ma oramai è fatta... e mi piace così) non troppo volume

ti sei risposto da solo, stai usando una tavola fatta in casa da te, quante tavole hai fatto nella tua vita?
prova ad usare una tavola fatta a modo da uno shaper e vedrai che la risposta sarà differente.
via ragazzi diamoci una regolata e non facciamola diventare la sagra del kook per favore.


La tavola in questione, è stata provata da qualche altra persona, ovviamente più brava di me, tra cui Massimiliano Spolverini, uno che sa surfare, e mi ha fatto I complimenti per la tavola, come anche gli altri che l'hanno provata, ma comunque non è questo l'argomento, che la tavola vada o meno non c'entra con la tecnica di cui parliamo sopra, io so da me di essere una schiappa, mai negato, appunto amo approfondire le cose... E su tutta la linea generale di esperienze fatte e viste, mi sembra che quello che dice sia molto interessante, e i tuoi discorsi fiore non vanno ad intaccare le cose dette sopra, non mi ritengo scudiero di Spartaco, (hahaha fa ridere la frase) ma la sua teoria a parer mio, fila... Ovviamente proverò per credere, voglio provare, vorrei solo avere un dibattito logico su questa tecnica.
Riguardo, lo stringere le chiappe, per te potrebbe essere scontato, come per sono scontate cose di cui tu sei perfettamente principiante, ovvio, vorrei vedere quanti di questo forum remino in maniera impeccabile... Io surfo con amici, dire surfo è esagerato, mi diverto con loro nelle onde và, e nessuno mi sembra avere quest'impostazione corretta...
Minue
 
Messaggi: 133
Iscritto il: mar ago 22, 2017 2:12 pm

Re: SPARTACO

Messaggioda Minue » ven feb 05, 2021 8:02 pm

Fiore, sono contento tu abbia rispolverato un post che ne parla, e con calma continueró a leggerlo tutto, fin ora, da quel che leggo chi ha provato conferma che funziona e che tanto cazzone non è, io sono curioso e credo che approfondirò la sua tecnica, anche perché chi fa da bastian contrario non ha altro che idee e non conferme.
Comunque magari continuando a leggere il 3d qualcuno che ha provato e speso soldi dirà che tutta fuffa, ma se è una voce fuori dal coro boh...
Minue
 
Messaggi: 133
Iscritto il: mar ago 22, 2017 2:12 pm

Prossimo

Torna a Tecnica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti