surf da solo

Info tecniche, consigli, principianti, esperti, trim, tricks, surfboards ...insomma pillole di saggezza per migliorare il tuo surf.

surf da solo

Messaggioda mustang58 » gio lug 18, 2019 2:24 pm

l'altra settimana mi è capitato di scendere a mare dove c'era una bella onda ma dato che ero solo e di mattina molto presto con nessuno sulla spiaggia ho desistito ad entrare in acqua. Voi come vi comportante in queste circostanze? Lo spot lo conosco bene ma le onde erano più grandicelle del solito e per uno bravo scommetto che erano bellissime anche se chiudevano abbastanza rapidamente, almeno per il mio livello di pop up ancora un po' lento e impreciso. poi avevo una 8,4 bic inoltre sono sempre stato abituato ad uscire con una persona. Voi come vi regolate?
mustang58
 
Messaggi: 122
Iscritto il: gio dic 27, 2018 7:27 pm

Re: surf da solo

Messaggioda mustang58 » gio lug 18, 2019 2:28 pm

aggiungo solo che ho aspettato un oretta che le onde calassero un po' e che ci fosse il bagnino allo stabilimento affianco
mustang58
 
Messaggi: 122
Iscritto il: gio dic 27, 2018 7:27 pm

Re: surf da solo

Messaggioda tox82 » gio lug 18, 2019 4:01 pm

Se non te la sentivi hai fatto benissimo a non entrare. Nel dubbio secondo me è sempre meglio star fuori, se non c'è qualcun altro che può aiutare in caso di problemi.


In situazioni più tranquille le surfate in solitaria sono una delle cose più belle che possano capitare... tra l'altro mi hai fatto venire in mente che qua a Barcellona le surfate in solitaria sono una (remota) possibilità solo nelle prime ore delle mattine d'inverno... potersi godere da soli in line up il sole che sbuca da dietro l'orizzonte è un'esperienza mistica
Immagine
tox82
 
Messaggi: 227
Iscritto il: ven gen 08, 2016 1:08 pm

Re: surf da solo

Messaggioda gab80 » ven lug 19, 2019 12:47 pm

Ciao mustang, concordo con tox, se non te la sentivi hai fatto bene ad aspettare prima e a desistere poi. Entrare con la “sicurezza”, anche solo quella di sentirsela di poterci provare, penso sia la cosa più importante. Io non sono bravo e molte volte, nei primi anni soprattutto, sono entrato con condizioni che potevano essere o sembrare oltre le mie capacità…però l’ho sempre fatto senza troppa paura (un po’ ne serve sempre a mio avviso, non bisogna mai essere troppo spavaldi col mare), conscio di poterci provare, mettermi alla prova e magari riuscirci pure. A volte è andata bene, altre volte meno, ma sempre contento di averci provato ed aver imparato qualcosa in più. Mi è capitato di non entrare perché non mi sentivo sicuro, anche per motivi legati allo stato fisico. L’amaro in bocca mi è rimasto assieme alla sensazione di aver perso una occasione per poter imparare di più. Su questo non saprei cosa suggerirti se non che è meglio non pensarci troppo, tanto oramai è andata così (“cosa fatta capo ha”).

Surfare in solitaria ti consiglio di provarci prima o poi, anche solo per “rompere il ghiaccio” e sfatare un po’ questo tuo tabù. Soprattutto se conosci lo spot e soprattutto se in quel momento te la senti. Anche la mia prima volta è stata strana all’inizio, perché sono le 6 di mattina e non vedi nessuno accanto a te o in spiaggia, pensi che se ti succede qualcosa nessuno ti può aiutare. Quello è vero. Sei solo. Ma ti assicuro che una volta in acqua le sensazioni sono veramente mistiche come dice tox. Ed è raro che accada essere soli in line up. Se ti senti sicuro, provaci. Se le condizioni sono buone per te e non strafai, problemi non ce ne sono.

Anche a me i “chiusoni” non piacciono, ma hai una bic che è una tavola a prova di proiettile, se non strafai stai sereno!
gab80
 
Messaggi: 49
Iscritto il: gio ago 31, 2017 11:57 am
Località: Roma

Re: surf da solo

Messaggioda GIAMPI » ven lug 19, 2019 3:57 pm

Sono entrato per anni da solo, ovviamente l'inverno, nello spot che tu conosci.
Sensazione bellissima e grado di concentrazione altissimo, non avendo nessuno da controllare in partenza o che stia nel posto sbagliato.
Sai, tante volte bisogna osare, per poi ottenere dei grandi risultati, ma sempre con attenzione.
Sono convinto che non avresti fatto male ad entrare subito e se non riuscivi ad arrivare alla line up, uscivi e aspettavi.
Se riuscivi, cosa poteva capitarti? Un frullone, oppure cadere dalla tavola, basta che cerchi di cadere il più lontano possibile dalla tavola e mai di fronte ad essa.
Insomma 3 4 piedi nostrani non sono pericolosi, ovviamente vanno applicate tutte le accortezze del caso, direi che la cosa più pericolosa sono la tua tavola e quella degli altri ammesso che ci siano.
GIAMPI
 
Messaggi: 2918
Iscritto il: lun dic 28, 2009 12:07 pm
Località: Roma

Re: surf da solo

Messaggioda mustang58 » sab lug 20, 2019 11:06 am

di quello che ho veramente paura è che in un frullone la tavola mi viene in testa e mi fa svenire. Già mi sono rotto un mignolo che mi è rimasto storto. Con un tavolone di plastica come il mio Bic 8,4 le probabilità aumentano? è meno gestibile o è la stessa cosa di una tavola più piccola (7,3 handcraft per esempio) e per finire, fino a che punto è questione di culo o di manico?
mustang58
 
Messaggi: 122
Iscritto il: gio dic 27, 2018 7:27 pm

Re: surf da solo

Messaggioda gab80 » lun lug 22, 2019 12:41 pm

Guarda, io non sono bravo, ti dico la mia ma ovviamente senti di più chi è più esperto di me. Negli anni la tavola in testa mi sarà capitata una o due volte e sempre colpito dalla tavola di altri. In una vacanza a fuerte ho preso lezione e il tizio la prima cosa che mi ha detto è che quando si cade di portare le braccia sulla testa: un braccio a proteggere il volto (tipo altezza naso) e l’altro braccio più in alto a coprire la nuca. Puoi provarci a cadere e a coprire la testa con questa posizione, in questo modo l’eventuale colpo alla testa lo pari con le braccia.

mustang58 ha scritto: fino a che punto è questione di culo o di manico?

Secondo me 50% manico e 50% culo. Se sei bravo, sei bravo anche a cadere e ad evitare di farti male. Certo se hai sfiga (ecco il 50%) ti fai male comunque. Idem se sei principiante, magari cadi sempre male ma sei fortunato e non ti fai mai nulla. La fortuna è cieca e la sfiga ci vede bene...ma se sei bravo la fortuna la aiuti tu diciamo.

mustang58 ha scritto:Con un tavolone di plastica come il mio Bic 8,4 le probabilità aumentano? è meno gestibile o è la stessa cosa di una tavola più piccola (7,3 handcraft per esempio)

Negli anni mi è capitato di usare tavole da 8 e anche più, anche bic, minimal e short...non saprei quanto cambia per la tavola in testa. A me ad esempio mette più ansia il contatto con le pinne durante il frullone...però francamente cerco di non pensarci, altrimenti penso a quello invece che a surfare e oltre a non godermela rischio immancabilmente di fare più errori perché sono meno concentrato o faccio le cose con paura e ansia che non servono a nulla o quantomeno non portano a nulla di buono. Perlomeno la penso così.
gab80
 
Messaggi: 49
Iscritto il: gio ago 31, 2017 11:57 am
Località: Roma


Torna a Tecnica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti