Tomo shapes - pareri

Info tecniche, consigli, principianti, esperti, trim, tricks, surfboards ...insomma pillole di saggezza per migliorare il tuo surf.

Re: Tomo shapes - pareri

Messaggioda davidelba » gio nov 23, 2017 4:12 pm

Ciao Simo

Personalmente non mi piacciono queste tavole che hai citato, non ne ho mai provate, ho un paio di amici che le usano saltuariamente, pareri positivi ma non ne metterei mai una sotto il braccio.
il mod vader assomiglia ad una wake board o un kite surf...... :wc:
I vantaggi di una tavola del genere possono essere molteplici, interessante il link che hai postato ma questo genere si allontana dal mio stereotipo di surfboard.
Mi potrebbe invece interessare un Simmons shape o un mini oppure altre rivisitazioni in chiave comunque vintage.

L'unica soluzione per toglierti lo sfizio è provarne uno o meglio comprarlo usato e poi rivenderlo.

Tienici aggiornati nel caso
ciaoooo
open your mind and your board will follow...
davidelba
 
Messaggi: 5882
Iscritto il: gio ago 02, 2007 3:29 pm
Località: Isola d'Elba

Re: Tomo shapes - pareri

Messaggioda Fleur » gio nov 23, 2017 5:17 pm

se puo' interessare fa alcuni modelli anche Michele Puliti di Ola surfboards di tavolette performanti con rail paralleli, magari una chiacchierata con lui in merito non ci starebbe male.
Fleur
 
Messaggi: 5479
Iscritto il: lun ott 18, 2004 12:00 pm

Re: Tomo shapes - pareri

Messaggioda Cè1975 » lun nov 27, 2017 12:23 pm

Confermo, io sono un passionista dei bordi paralleli, infatti la mia tavola da onde medio piccole (da 50 cm a 1,50 pieni), ovviamente i bordi paralleli sono solo un'aspetto, ma che unito a una poppa generosa un full concave bello spinto e configurazione quad la rendono velocissima anche con onde poco potenti, e proprio grazie alla sua capacità di generare velocità ti permette di fare tutte le manovre che vuoi, comprese quelle new school!
Ovviamente è una tavola che va surfata in maniera attiva, come si fa con una tavoletta.

anche la tomo classica, benché terribile esteticamente è una tavola facile veloce e manovrabile, e lo stesso range di utilizzo della mia.
Cè1975
 
Messaggi: 211
Iscritto il: ven feb 21, 2014 5:37 pm

Re: Tomo shapes - pareri

Messaggioda SimoSayan » lun nov 27, 2017 2:30 pm

Non sapevo che Ola proponesse shapes del genere. Grazie.

Cmq, nel we ho avuto modo di provare una Evo, con litraggio equivalente a quello della mia short.
Posso dire che la tavola in surfata mi è sembrata davvero molto veloce (forse un po' meno in remata), mentre i duck dive si gestiscono bene quasi come una short. Aggiungo che mi sembra che la tavola richieda maggior peso sul piede anteriore e uno stance un po' più stretto rispetto alla tavoletta.
Non dico altro perché l'ho provata su pochissime onde, essendomi tenuto volutamente distante dal picco per evitare di restituire al proprietario la tavola bozzata.

Ringrazio nuovamente Bebe (persona gentilissima, conosciuta sul forum), che mi ha prestato la sua splendida tavola.
S
SimoSayan
 
Messaggi: 137
Iscritto il: mer apr 04, 2007 2:40 pm

Re: Tomo shapes - pareri

Messaggioda surfproject » mer nov 29, 2017 2:00 am

Tomo fa molti shape diversi, uno degli ingegneri che collabora con loro (che hanno intervistato fra l'altro su Dump) fa spesso surf insieme a me, e mi aveva già spiegato come le tavole vengano provate con sistemi innovativi e simulazioni d'acqua, quindi sotto l'aspetto tecnico sono eccezionali, non a caso lui stesso è stato convocato da Kelly Slater.
Poi come dicevo gli shape sono talmente tanti e diversi che si trova la tavola per ogni esigenza.
Immagine
Avatar utente
surfproject
 
Messaggi: 188
Iscritto il: gio giu 28, 2012 10:57 pm

Re: Tomo shapes - pareri

Messaggioda Fleur » mer nov 29, 2017 11:48 am

surfproject ha scritto:Tomo fa molti shape diversi, uno degli ingegneri che collabora con loro (che hanno intervistato fra l'altro su Dump) fa spesso surf insieme a me, e mi aveva già spiegato come le tavole vengano provate con sistemi innovativi e simulazioni d'acqua, quindi sotto l'aspetto tecnico sono eccezionali, non a caso lui stesso è stato convocato da Kelly Slater.
Poi come dicevo gli shape sono talmente tanti e diversi che si trova la tavola per ogni esigenza.

intendi uno che lavora a Firewire o che lavora proprio insieme a Daniel Tompson?
perchè in questo tread mi sembra che ci sia una bella confusione tra questo:
http://www.tomosurfboards.com/
e questo:
https://shop.firewiresurfboards.com/collections/tomo
Fleur
 
Messaggi: 5479
Iscritto il: lun ott 18, 2004 12:00 pm

Re: Tomo shapes - pareri

Messaggioda SimoSayan » mer nov 29, 2017 12:20 pm

Probabilmente intende Riccardo Rossi, ingegnere intervistato da Chris Grow nel video di cui al link sottostante
https://firewiresurfboards.com/hydrodynamics/

Credo che RED Fluid Dinamics sia uno Spin-off dell'Università di Modena e Reggio Emilia.
SimoSayan
 
Messaggi: 137
Iscritto il: mer apr 04, 2007 2:40 pm

Re: Tomo shapes - pareri

Messaggioda Fleur » mer nov 29, 2017 12:24 pm

SimoSayan ha scritto:Probabilmente intende Riccardo Rossi, ingegnere intervistato da Chris Grow nel video di cui al link sottostante
https://firewiresurfboards.com/hydrodynamics/

Credo che RED Fluid Dinamics sia uno Spin-off dell'Università di Modena e Reggio Emilia.

esatto allora lavora per firewire non per Tompson, altrimenti è un po' come dire che takayama è surftech
Fleur
 
Messaggi: 5479
Iscritto il: lun ott 18, 2004 12:00 pm

Re: Tomo shapes - pareri

Messaggioda SimoSayan » mer nov 29, 2017 12:47 pm

Corretto Fiore, ma se non ricordo male Tomo è stato il primo a testare la fluidodinamica delle sue tavole col metodo computazionale e fra tutti gli shape di Firewire sono solo quelli di Tomo (a marchio Tomo o Slater Designs) ad essere assoggettati a tale verifica condotta da RED.
SimoSayan
 
Messaggi: 137
Iscritto il: mer apr 04, 2007 2:40 pm

Precedente

Torna a Tecnica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti